Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

CONQUISTARE UNA DONNA:i 5 errori più comuni

Ogni uomo è in grado di conquistare una donna , ma per farlo deve muoversi nel modo giusto. Per sapere quali sono le cose giuste da fare, bisogna prima apprendere le cose sbagliate:

1 Insicurezza:Se un uomo si sente insicuro, deve lavorare su se stesso per superare questo handicap, di solito quando un uomo insicuro si trova di fronte ad una donna che gli piace per davvero , la maggior parte delle volte da il peggio di se e non riesce a comunicare le sue qualità, perché non è a suo agio,e perché ha paura del rifiuto. (vedi il post: come diventare sicuri di se stessi).

2 Zerbino:il miglior modo per deludere una donna è di dire di si a ogni sua richiesta , acconsentire ogni suo desiderio non porterà ad avvicinarla emotivamente e fisicamente , ma bensì ad allontanarla da quello che “lo zerbino” veramente desidera di ottenere da lei. La donna quando si trova con uomini zerbini li sfrutta per soddisfare le sue esigenze ( vienimi a prendere andiamo là, pagami da bere, pagami la cena e l’ingresso in discoteca compreso di consumazioni) , purtroppo ne vedo molti di uomini zerbini, e la cosa più triste è che loro sono convinti che pagando le cene , pagando i drink e facendo servizio taxi otterranno dei risultati, ma non è così, le donne sono attratte dalle cose che non possono ottenere facilmente. Sicuramente l’uomo zerbino è portato per fare l’accompagnatore turistico ;-).Vedi post: l’uomo zerbino.

3 Fissare troppo a lungo la donna interessata: questo è l’errore più comune che commettono la maggior parte degli uomini, , se un uomo fissa troppo a lungo una donna , la stessa si renderà conto di essere guardata insistentemente e di conseguenza si irrigidirà e infastidirà. Bisogna saper guardare, ma con stile. Vedi post: il punto di partenza della seduzione.

4 Non captare i segnali che le donne inviano: Molti uomini pensano che le donne sono i bersagli, ma non si rendono conto che invece sono le frecce, sono loro che danno i segnali, sono loro che si fanno notare, sono loro che scelgono. L’abilità dell’uomo sta nel capire quante donne lo hanno scelto e tra esse scegliere quella che gli interessa di più. Ovviamente le donne si mettono in mostra, ma è sempre l’uomo che deve fare il primo passo,però solo dopo aver intercettato i segnali seduttivi che le donne gli hanno inviato. Vedi post: la comunicazione non verbale.

5 Non cogliere l’attimo: per approcciare una donna, non basta solo avere ottime qualità comunicative, bisogna saper cogliere il momento giusto per avvicinarsi e rompere il ghiaccio, di solito quando capita il momento giusto si hanno pochi secondi a disposizione per intervenire, (l’attimo in cui lei si è allontanata dalle amiche)e se si perde quell’attimo si è costretti a rimandare. C’è un detto che dice: non rimandare a domani le cose che puoi fare oggi. Quando il momento è propizio bisogna agire senza paura.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE RAPPORTI TRA UOMO E DONNA

LA COMUNICAZIONE NON VERBALE

In questo post sono obbligato a citare una frase del celebre film Hitch interpretato da Will Smith che dice : “Il 60% di tutte le comunicazioni umane è non verbale, il 30% è nel tono della voce: vale a dire che il 90% di quello che si comunica non esce dalla nostra bocca”.

La comunicazione avviene attraverso 3 fattori:

1) I movimenti del corpo (sottolineo le espressioni facciali)
2) La voce (ritmo,volume,tono)
3) Le parole

Quindi la capacità di un messaggio non dipende solamente dal significato letterale di ciò che viene detto, ma soprattutto dai fattori di comunicazione non verbale.

I MOVIMENTI DEL VOLTO

Le espressioni facciali fanno parte del linguaggio non verbale del corpo.

Nel campo della seduzione le espressioni facciali hanno soprattutto un valore emotivo.

Le espressioni facciali sono più numerose delle parole che si usano normalmente nel linguaggio verbale quotidiano , sono state classificate più di 7000 espressioni facciali in modo preciso e distinto da alcuni studiosi del campo.

La comunicazione del viso viene utilizzata frequentemente nella seduzione.

Un’ espressione molto usata nella seduzione è “il movimento all’indietro dei capelli”.
E’ un segnale seduttivo tipico delle donne , anche se può essere presente negli uomini con i capelli lunghi (come li avevo io qualche mese fà..)

Quando le donne si passano la mano nei capelli ci stanno comunicando la bellezza del loro viso, attirano al 100% la nostra attenzione e ci segnalano allo stesso tempo che sono interessate a noi.

Non basta solo avere un volto bello e attraente per sedurre. Se il viso rimane fermo e statico trasmette all’altra persona un segnale di mancanza di interesse nei suoi confronti.

Il viso del vero RimorchiaDonne non è mai statico, è espressivo e mobile ed è quindi all’altezza di manifestare emozioni e attenzioni verso la donna che guarda.

Il sorriso è fondamentale, quando sorridiamo ad una ragazza che ci sorride di rimando, vuol dire stiamo comunicando attraverso il linguaggio del corpo e sorridiamo perché condividiamo insieme uno stato di felicità.

Ogni cosa che noi proviamo, la trasmettiamo attraverso il nostro volto. Le nostre espressioni cambiano a seconda delle situazioni…per esempio, quando siamo giù di morale il nostro viso è cupo, triste, quando invece siamo felici ed allegri, il nostro viso sprizza gioia da tutti i pori e brilla di luce propria.

E’ un segnale molto importate per questo motivo quando vogliamo sedurre, dobbiamo pensare sempre a cose belle, che ci fanno sentire bene, in grado di migliorare il nostro umore e di rilasciare al nostro viso la giusta espressione.

I MOVIMENTI E I GESTI DELLE DONNE

Nella seduzione i gesti e i movimenti del corpo hanno una funzione fondamentale. Attraverso di essi riusciamo a capire se il partner è interessato a noi.

Quando una donna è attratta da un uomo può fare diversi gesti e movimenti, vi elenco di seguito quelli più comuni:

Si tocca i capelli , si mordicchia il labbro , si sfiora le labbra con la lingua, apre e chiude le gambe, le incrocia,muove l’anca,giocherella con gli anelli,o con qualsiasi altro piccolo oggetto che le capita a tiro, fa una serie di gesti seduttivi sistemandosi i vestiti, ad esempio: si sistema la camicetta e scopre leggermente il decoltè, (ed è proprio in questi momenti che il testosterone arriva alle stelle..)
O meglio ancora si sistema la gonna , mettendo in evidenza le gambe e i fianchi.

Bisogna stare molto attenti a questi segnali, l’occhio del RimorchiaDonne è sempre vigile e nota ogni più piccolo particolare.

LA VOCE E LE PAROLE

Anche la voce nella seduzione ha la sua importanza , il seduttore di successo è in grado di calibrare e modulare la sua voce a seconda delle situazioni.

Per richiamare l’attenzione della donna interessata utilizza dei toni alti e pieni , e allo stesso tempo trasmettere segnali di entusiasmo, socievolezza e virilità. E’ una vera e propria esibizione vocale, che ha come unico scopo quello di far colpo sulla donna interessata e di stabilire un contatto iniziale.

In un secondo tempo il RimorchiaDonne durante l’interazione abbassa il tono e l’intensità della sua voce per favorire l’avvicinamento,in modo da stabilire
un legame affettivo.

Durante la conversazione fra i due possibili partner si avviano i primi contatti fisici, di norma sono contatti leggeri,più che altro sfioramenti ,apparentemente casuali, in zone del corpo abbastanza tranquille come le mani e le braccia. Toccarsi la pelle reciprocamente trasmette informazioni e sensazioni fondamentali per il desiderio “intimo”. E’ soprattutto in base a questi contatti che si comprende la compatibilità, l’attrazione e il desiderio verso l’altro.

Lo sguardo giusto, l’espressione adatta, il tono della voce calibrato, sono fattori indispensabili ma non abbastanza sufficienti per sedurre.

Se vogliamo conquistare la donna che desideriamo dobbiamo usare le parole adatte.

Molti lettori di rimochiadonne mi hanno confidato che quando si trovano davanti alla donna dei loro sogni non sanno cosa dire, che argomento trattare e risultano impacciati e poco sicuri di se.

Il seduttore di successo tratta determinati argomenti e parole a seconda della situazione ( un conto è parlare con la donna che ci interessa in privato e un conto è parlarle davanti ad altre persone).

Non dobbiamo essere noi ad occupare la maggior parte del tempo della conversazione, ma bensì riuscire attraverso le nostre abilità a far parlare di più la donna che abbiamo di fronte, in questo modo le diamo la possibilità di aprirsi,di confidarsi;il RimorchiaDonne si mostra alle parole della donna che ha davanti sempre attento e concentrato ed è in grado di captare i suoi punti deboli attraverso il linguaggio del corpo e il significato dei suoi discorsi.

Ma di cosa parlare esattamene? Cosa dire per iniziare una conversazione?

Molti manuali di seduzione suggeriscono frasi fatte e luoghi comuni.

Imparare a memoria una frase da dire ad una donna è una cosa che sconsiglio vivamente per svariati motivi:

1)Quando una frase viene ripetuta a memoria, non si è mai naturali e la donna con cui interagiamo se ne può benissimo rendere conto.

2)Si rischia di dirla male perché l’imbarazzo potrebbe creare un blocco di memoria,dimenticando così di menzionare le parole più importati,sconvolgendo il vero significato della frase.

3)Essendo una frase scritta, potrebbe essere già stata letta da altri, si rischia di dire cose già dette, risultando poco originali.

La cosa migliore da fare è di essere il più naturali possibili, le donne sono attratte dagli uomini decisi e sicuri di se , che non rimangono impacciati durante una conversazione.

Quando una donna gioca con lo sguardo, ci sta dando il permesso di andare da lei e di comunicare verbalmente. In questi casi vi sembrerà strano, ma si può iniziare la conversazione con la prima parola che ci viene in mente (Ciao!!!Ci siamo già visti da qualche parte? Non ho potuto fare a meno di notarti, permetti che mi presento, ecc..) perché la donna che abbiamo di fronte è interessata a noi e per dimostrarlo risponderà a qualsiasi cosa le diremo.

Se ci stiamo provando con una donna che non ci degna di uno sguardo, abbiamo sicuramente meno probabilità, di una che risponde al contatto oculare e amplifica il suo interessamento con il linguaggio non verbale del corpo.

Se abbiamo questi fattori a favore partiamo già con una marcia in più e siamo più sicuri di noi stessi nell’approccio proprio perché sappiamo di andare a colpo sicuro.

Qualche volta può capitare che si rimorchia una ragazza che non ci aveva nemmeno guardato, e viceversa si prende un due di picche con una che ci guarda insistentemente, può accadere…….ma è molto raro,in genere se i segnali ci sono, le probabilità di insuccesso sono basse.

Consiglio di trattare argomenti che si conoscono bene e che magari interessano anche alla donna in questione.

Sicuramente non conviene parlare di calcio, a meno che non abbiamo a che fare con una tifosa accanita. Non conviene nemmeno parlare di Politica o dell’atomo come farebbe Alfonso Gervasoni (il mio alter ego), insomma bisogna tralasciare tutti i discorsi pesanti,il trucco sta sempre nel gettare benzina sul fuco… bisogna far parlare quasi sempre loro e tanto…più parlano più si scoprono, e si hanno più punti sui quali agire, se la ragazza che abbiamo di fronte ci parla del suo lavoro,o di quello che le è accaduto a scuola , o in tram , o qualsiasi cosa stia dicendo..non dobbiamo far altro che assecondarla, annuendo e proponendo le domande giuste per darle la possibilità di ampliare il discorso di cui sta parlando,ogni tanto qualche considerazione personale azzeccata per farle capire che siamo partecipi e interessati.
Dobbiamo stare sempre attenti a quello che diciamo…pesiamo bene le nostre parole prima di farle uscire dalla bocca, una parola fuori posto potrebbe mandare all’aria la situazione che ci stiamo creando.

Le donne apprezzano molto gli uomini che hanno un buon senso dell’umorismo.

L’umorismo da tono e vivacizza la conversazione, è divertente e mette allegria, una battuta può far superare momenti di difficoltà e imbarazzo.

Il segreto sta nel saper cogliere il lato ironico delle cose ( esempio: quel ragazzo sta perdendo i capelli!!!ma che dici si sta facendo crescere la fronte….)

Per sua natura l’umorismo genera il riso reciproco, favorisce l’intimità e la condivisione di uno stato d’animo e di conseguenza il desiderio di continuare a stare insieme.

Spero anche questa volta di esservi stato utile…

Auguro a tutti un buon rimorchio

In fede

Il RimorchiaDonne

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE RAPPORTI TRA UOMO E DONNA

IL PUNTO DI PARTENZA DELLA SEDUZIONE

Il punto di partenza della seduzione è quello di riconoscere e identificare la persona da sedurre.

Nel corso degli anni capita di incontrare molte persone: giovani e vecchie,belle e brutte simpatiche e antipatiche,ignoranti e intelligenti. Soltanto nei confronti di alcune di esse scatta in noi il desiderio di sedurre.

Quando iniziamo a sedurre una persona vuol dire che siamo attratti da essa e che abbiamo fatto una scelta. Se non c’è scelta, non c’è attrazione e senza attrazione non si può realizzare la seduzione.

L’attrazione anche se di vitale importanza non è sufficiente da sola senza l’attenzione della persona interessata.

Occorre quindi ottenere l’attenzione e l’interesse del possibile partner, se riusciamo in questo allora abbiamo superato la fase iniziale e possiamo continuare il nostro percorso verso la nostra meta.

Il primo segnale del percorso della seduzione è il contatto oculare.

Il sistema visivo è il senso più sviluppato dell’ uomo, ed è di primaria importanza negli incontri con gli altri, ognuno di noi è molto sensibile allo sguardo altrui.

Il seduttore di successo inizialmente avvia uno sguardo diretto e di breve durata (da 4 a 8 secondi circa poi distoglie lo sguardo guardando altrove),in questo modo oltre che a stabilire il contatto oculare trasmette verso il potenziale partner un segnale di interesse e attenzione, se la persona da sedurre risponde con uno sguardo di ritorno, il seduttore procede con un secondo sguardo diretto di durata più lunga di quello iniziale unito ad altri segnali non verbali come un movimento delle mani, o un bel sorriso.

Molte donne quando vogliono attirare un uomo utilizzano lo sguardo diretto , ma alcune adottano lo sguardo obliquo: consiste nel girare la testa da un lato e rivolgere lo sguardo dall’altro lato nella direzione del potenziale partner, in questo modo inviano un segnale ambiguo senza sbilanciarsi più di tanto, e qui entra in gioco il grande seduttore di successo che riesce a percepire il segnale non chiaro che la donna invia.

Appena si avvia il gioco di sguardi fra il seduttore ed il partner si arriva allo sguardo reciproco ed è una fase di essenziale importanza per procedere nel percorso seduttivo.

Nella seduzione sconsiglio vivamente la fissazione oculare: che consiste in uno sguardo prolungato, fisso, insistente e duraturo che non può essere ignorato, in questo caso il seduttore appare invadente, irritante e fastidioso e a volte può essere considerato come un maniaco, o uno sfigato perdente con le donne.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

PRIMO APPUNTAMENTO

Molti lettori di RimorchiaDonne mi chiedono come bisogna comportarsi al primo appuntamento, ho deciso quindi di scrivere questo post dove spiego come bisogna agire…

Se abbiamo ottenuto un appuntamento vuol dire che ci siamo mossi bene e che possiamo stare sicuri al 100% che la donna ha accettato il nostro invito perché le piacciamo.

Quindi è inutile crearsi problemi e farsi le solite domande da uomini insicuri “ma è interessata? Le piaccio?” Se lei ha accettato è palese che sia così, se fosse il contrario avrebbe detto di NO al nostro appuntamento.

Visto che è il primo appuntamento, è consigliabile invitare la donna nel ristorante più fico che conosciamo, deve essere possibilmente un ristorante a base di pesce. I ristoranti di pesce ricordano il mare, il mare è collegato all’estate e quindi alle vacanze, parlare delle sue vacanze estive potrebbe essere un ottimo spunto per iniziare una conversazione piacevole che metterà la donna in un ottimo stato mentale nei nostri confronti.

Quando parliamo ad una donna e riusciamo a farle rievocare ricordi piacevoli…al momento in cui li immagina, riprova le stesse emozioni piacevoli legate a quei ricordi, di conseguenza se le sue emozioni sono piacevoli quando si trova in nostra compagnia, la cosa è molto positiva perché significa che riusciamo a farla sentire bene…

Di norma il pesce si mangia accompagnato dal vino bianco, il vino bianco è meno forte del vino rosso non macchia i denti e le labbra ed inoltre si sente molto di meno, di conseguenza la donna che avete invitato a cena ne berrà di più, con il pesce si mangia meno pane, (il pane assorbe l’alcol)rispetto alla carne il pesce assorbe meno alcol. Ho specificato questi dettagli per far capire che la cena a base di pesce permette di ottenere un buon livello alcolico.L’alcol disinibisce,eccita, ed aumenta il senso di socializzazione anche nelle persone più timide. Con questo però cari amici di RimorchiaDonne non voglio dire che dobbiamo esagerare con l’alcol, ma bisogna utilizzarne quel tanto che basta per rendere la serata un tantino più sciolta e allegra. I ristoranti a base di pesce costano di più , poiché al primo appuntamento è sempre l’uomo ad offrire la cena, questo dettaglio ci darà la possibilità di fare una figura più bella.

A questo punto mi soffermo su una domanda che molti lettori mi pongono: “perché devono essere sempre gli uomini a pagare il conto?” Perché ci troviamo in Italia e nella cultura italiana è sempre l’uomo che paga poiché fino a 50 anni fa pochissime donne lavoravano mentre le altre facevano le casalinghe, quindi non percepivano lo stipendio, e questo è il motivo fondamentale , aggiunto al fatto che è una forma di galateo in cui l’uomo orgoglioso e virile deve sempre offrire alla donna. Pensate che in alcuni paesi stranieri se l’uomo prova a pagare il conto ad una donna la stessa si offende. Ma poichè ci troviamo in Italia è l’uomo che deve pagare il conto, quelli che fanno alla romana o addirittura fanno pagare le donne (almeno al primo appuntamento) sono dei pidocchiosi pulciari, il vero RimorchiaDonne è un gran signore e non commette questi errori. Quando paghiamo il conto non dobbiamo farci notare per quanto spendiamo, facciamolo e basta senza mai sottolinearlo in nessun modo.

Durante la cena gli sguardi e il dialogo sono gli strumenti più potenti che possediamo, cerchiamo di far parlare più lei, mostriamoci interessati ai suoi discorsi , facciamo segno di si con la testa per accentuare la nostra attenzione alle sue parole, e al momento giusto sfoderiamo qualche battutina simpatica per creare un’ atmosfera di allegria. La nostra attenzione deve essere rivolta completamente verso di lei.

Evitiamo di parlare troppo di noi stessi, evitiamo di toccarla, lasciamo che sia lei a desiderare il contatto fisico…evitiamo di parlare di altre donne come ad esempio le ex, evitiamo di guardare le altre donne nel ristorante, evitiamo di restare senza argomenti, la conversazione dipende da noi, è nostro compito tenerla viva , guardiamola sempre negli occhi quando le parliamo, cerchiamo di non ridere in continuazione, sorridiamo al momento giusto, non incrociamo le gambe e le braccia(incrociare le braccia o le gambe nel linguaggio del corpo è un segnale di chiusura, i segnali di chiusura sono tutti quei segnali che esprimono che la persona si sta proteggendo perché si sente attaccata, ma di solito non lo dice verbalmente , lo manifesta inconsciamente ai rispettivi interlocutori).

Una volta che abbiamo terminato e pagato la cena, proponiamo alla donna di alzarci e di andare a fare un giro, rechiamoci in un posticino tranquillo, lontano da sguardi indiscreti, e al momento giusto proviamo a baciarla.

Il primo bacio è il momento più complicato per molti ragazzi, io nella mia vita ho avuto parecchi primi baci, il trucco sta semplicemente nel guardare la donna negli occhi e avvicinare le nostre labbra alle sue, il resto verrà da se.

E’ molto difficile che una donna che ha accettato il nostro invito,e si è mostrata interessata ai nostri discorsi, ha riso alle nostre battute, e ha risposto positivamente a tutti i segnali della seduzione, rifiuti il nostro bacio, anzi se lo aspetta e se non facciamo questa mossa rischiamo di passare anche per finocchi.
Dobbiamo comportarci da uomini e non ci dobbiamo tirare mai indietro specialmente in questa situazione.

Una volta superata questa fase il resto sarà tutto in discesa.

Come al solito auguro a tutti Buon Rimorchio

In fede

Il RimorchiaDonne.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE RAPPORTI TRA UOMO E DONNA

AMORE AMORE:COME FARLO DURARE

Sono molte le e-mail dei lettori di RimorchiaDonne che mi chiedono come far durare una storia d’amore. Cari amici di RimorchiaDonne, ho deciso di scrivere questo articolo sul blog per dare una risposta definitiva una volta per tutte a questa difficile domanda.

In una coppia entrambi i partner sono responsabili dell’andamento della relazione, e se la storia finisce non dipende mai da uno solo ma da entrambi.

Quando una donna lascia, non lo decide in un istante, non si alza una mattina dal letto con il pensiero di lasciare il proprio ragazzo, ma matura questa decisione con il tempo e prima di fare questa scelta fa capire più volte al partner le cose che non vanno e i problemi che ci sono nella relazione. Se l’uomo tralascia i segnali che la donna invia e che esprime con le parole, i discorsi e il linguaggio del corpo , e non cerca di rimediare o quantomeno provare a risolvere tali problemi, la donna lascia! Perché non è più sicura del suo uomo, perché vuole accanto a se una persona in grado di proteggerla e aiutarla nel momento del bisogno e nella vita quotidiana. A differenza dell’uomo, quando la donna lascia non ha ripensamenti, e non ritorna quasi mai indietro, l’uomo anche se è stufo della relazione , nella maggior parte dei casi si fa più problemi, è meno deciso, più insicuro e porta avanti la relazione anche se in realtà non lo vuole, inevitabilmente il rapporto si deteriora ed è quasi sempre la donna a porre fine alla storia.

L’amore non è un oggetto inanimato come un sasso o vaso, esiste perché viene continuamente rinnovato. Nulla dura se non rinasce, è una legge di natura che vale per ogni organismo che esiste sulla terra. Le cellule del nostro corpo si rinnovano continuamente e lo stesso vale anche per l’amore.

L’amore duraturo è un continuo perdersi , cercarsi e ritrovarsi, il sicuro stabile possesso di una donna non è mai ottenuto una volta per tutte, come se fossimo proprietari di una casa o una macchina, essere possessivi in un rapporto non è una cosa positiva, la donna che amiamo ha bisogno di divertirsi e di essere libera di muoversi nella società , di partecipare alle feste ai balli e di essere desiderata da altri uomini. Alle donne fa piacere ricevere complimenti da altri ragazzi, anche se sono fidanzate, ma non dobbiamo prendere questo fattore come un lato negativo,se qualcuno desidera, ammira e apprezza la nostra donna, non fa altro che rendercela più desiderabile, perché il pericolo di perderla ce la rende più preziosa e aumenta la nostra voglia di rinnovarci e ci mettiamo continuamente in competizione per renderci più interessanti e desiderabili ai suoi occhi.
Per questo motivo le donne prima di uscire di casa si acconciano, si truccano e si vestono come delle principesse. L’amore vive nella continua sfida del desiderio. Dobbiamo essere sempre attenti al volto della nostra donna , per vedere se è contenta, e se non lo è, dobbiamo fare in modo che lo sia, l’uomo deve continuare sempre a fare la corte alla sua donna e la donna deve continuare a sedurre il suo uomo, solo in questo modo l’amore può durare a lungo.
In un rapporto di coppia ci vuole molta pazienza se c’è un problema bisogna parlarne al proprio partner per risolverlo, evitiamo le scenate di gelosia davanti alla gente , mi è capitato di assistere più volte a episodi di litigi tra due fidanzati di fronte a molte persone e vi assicuro che non è una cosa bella da vedere sia per loro che per chi assiste,quindi occorre calmarsi e raccogliere le idee e parlare in privato del problema con la propria compagna.

La gelosia fa parte della vita di coppia, quando una donna è gelosa di noi vuol dire che ci tiene, anzi dovremmo preoccuparci se fosse il contrario.
Bisogna però saperla gestire,se un comportamento della nostra donna ci fa arrabbiare non dobbiamo rimanere zitti e con il muso lungo, con il silenzio la donna non può capire perché siamo arrabbiati, quindi comunichiamo in maniera chiara e con calma le cose che proviamo e che non ci stanno bene , se abbiamo delle opinioni diverse non vuol dire che la nostra storia è finita e dobbiamo lasciarsi, è invece un modo per capirsi a vicenda e per conoscersi meglio. Se abbiamo dei sospetti evitiamo di farci i “film” e prima di giungere a conclusioni affrettate basate sulla nostra immaginazione , verifichiamo bene la situazione.

Ricordiamoci sempre che anche nella situazione più irritante dobbiamo cercare di mantenere la calma, e da qui il detto popolare “La calma è la virtù dei forti”.

Nella vita di coppia si è in due, quindi se ci sono dei problemi non bisogna far entrare terze persone, non dobbiamo chiedere agli amici come dobbiamo agire, dobbiamo essere sempre noi stessi e fare quello che ci sentiamo dentro e che riteniamo più giusto, se proprio volete avere un consiglio chiedetelo a me con il servizio RimorchiaDonne Risponde!
Il rapporto intimo è un componente molto importante per una coppia, bisogna cercare di farlo il più possibile, in tutto il mondo si dice che gli uomini italiani sono i migliori amanti, quindi manteniamo alta la bandiera italiana sia con le donne italiane che con quelle straniere, se facciamo poca “attività” con la nostra compagna rischiamo di perderla, perché quello che non le diamo noi , lo cercherà da qualcun altro .
Il rapporto intimo è una forma di comunicazione, però non è l’unica cosa che porta avanti la coppia, non bisogna usarlo come la risoluzione di tutti i problemi, molti lettori di rimorchiadonne mi hanno confidato che venivano lasciati dalle loro donne nonostante facessero molta “attività” , questo conferma che non è l’unica cosa importante, come ho detto in precedenza, per andare d’accordo e per far durare la storia, bisogna parlare e confidarsi sempre.

Per far durare nel tempo un rapporto di coppia è necessario che entrambi i partner abbiano la libertà di pensare, muoversi e agire secondo il proprio volere, ogni essere umano può evolversi e crescere solamente se ha la libertà di scegliere e decidere la sua vita, i partner devono essere indipendenti e autonomi e non devono dipendere dall’altro per le questioni pratiche, devono essere presenti e disponibili tra di loro senza però prevaricare sull’altro, lasciando la giusta libertà senza distaccarsi troppo, se non vengono rispettati questi criteri il rapporto può deteriorarsi. In una coppia se un partner subisce l’altro, ovvero : il suo modo di pensare, le sue scelte , le sue decisioni e lo costringe a fare cose che vuole solo lui, il partner che subisce arriverà ad un punto in cui non riuscirà più a sopportare tale peso e inevitabilmente porrà fine alla relazione.

Concludo questo argomento riportando un articolo che ho letto nel sito loveisthemessage.it

Una mamma e un bambino stanno camminando sulla spiaggia. Ad un certo punto il bambino dice : “Come si fa a mantenere un amore?” la mamma guarda il figlio e poi gli risponde: “Raccogli un po’ di sabbia e stringi il pugno..”
Il bambino stringe la mano attorno alla sabbia e vede che più stringe più la sabbia gli esce dalla mano.
“Mamma ma la sabbia scappa!!!” “ lo so , ora tieni la mano completamente aperta…” il bambino ubbidisce, ma una folata di vento porta via la sabbia rimanente. “Anche così non riesco a tenerla!” La mamma sempre sorridendo :”Adesso raccogline un altro po’ e tienila nella mano aperta come se fosse un cucchiaio…abbastanza chiusa per custodirla e abbastanza aperta per la libertà.”
Il bambino riprova e la sabbia non sfugge dalla mano ed è protetta dal vento.

“Ecco come far durare un amore…”

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE RAPPORTI TRA UOMO E DONNA

SEDUZIONE

La seduzione è il processo mediante il quale due completi estranei si conoscono sia sul piano fisico che mentale entrano in sintonia e raggiungono un equilibrio insieme.

I comportamenti che prima erano illeciti con la seduzione diventano non solo leciti ma anche attesi.

Tra due partner nessuno sà realmente chi ha fatto la prima mossa, il primo sguardo, il primo sorriso, il primo ciao, e nessuno dei due saprà come andrà a finire.

Molti lettori di Rimorchiadonne mi chiedono di tecniche e frasi collaudate da mettere in pratica quando capita la situazione giusta,ma in realtà non è così semplice perchè ogni strategia è momentanea e locale, quando un lettore mi scrive di un suo problema io consiglio in base alla sua situazione attuale, ma non posso scrivere delle tecniche standard da attuare sempre e ovunque con qualsiasi ragazza in qualsiasi situazione, non funziona così, ciò che risulta utile ed efficace in un momento potrebbe essere controproducente il momento successivo, quello che và bene con una ragazza può essere deleterio per un’altra.
Sul web girano un mucchio di manuali del tipo : “conquista una donna in 7 mosse” la maggior parte di essi sono inefficaci.

Qualche tempo fa un lettore di rimorchiadonne mi inviò un’email in cui si complimentava con me per come gestisco il blog e per come sono chiaro e semplice nel spiegare concetti complessi, mi scrisse inoltre che aveva acquistato tramite internet diversi “manuali per conquistare le donne” ma non ci aveva capito granchè e si erano rivelati deludenti.

La seduzione và oltre delle semplici frasi fatte e tecniche da seguire, essa si manifesta quando vi è passione, desiderio ed attrazione verso un possibile partner, nella seduzione entra in gioco la creatività , dobbiamo giocare bene tutte le nostre abilità per raggiungere il traguardo di una relazione intima e che duri nel tempo.

La seduzione è un gioco in cui si gioca in 2, si partecipa reciprocamente, i partner si seducono a vicenda in continue mosse, gesti, parole e fatti, entrambi sono responsabili dell’andamento della relazione.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE RAPPORTI TRA UOMO E DONNA

DONNE SEDUZIONE E DENARO

Nell’articolo conquistare una donna con l’attrazione Giacomo ha commentato:

Caro Daniele, io ti apprezzo molto perchè a differenza di tanti pseudo-guru che spillano fior di quattrini per snocciolare menate inutili, te dici sempre le cose come stanno, ed in particolare sottolinei il ruolo di qualità fondamentali come la forma e salute fisica, e anche la potenza economica.

Chi dice che queste doti non servono a nulla, e che applicando le loro tecniche miracolose (rivelate dietro lauto compenso!) chiunque, senza possederle, può aspirare a conquistare le finaliste di miss universo, andrebbe fermato per abuso della credulità popolare .

Tutti noi dobbiamo darci da fare , in effetti, per migliorare la nostra disponibilità economica. Non dico di dover diventare Bill Gates, ma a 30-35 anni bisogna essere in grado di poter offrire una cena a una donna!

Volevo ringraziare Giacomo per il suo contributo a RimorchiaDonne, è un grande fan di questo sito da molto tempo…. in molti articoli ha commentato la sua opinione e ha condiviso le sue esperienze, contribuendo anche lui a fornire informazioni utili sull’affascinante mondo del rimorchio e della seduzione. Grazie Giacomo sei un grande!!

Come dici tu, in giro ci sono molti pseudo –guru che si approfittano delle persone deboli e insicure per fare soldi, che promettono tecniche infallibili anche si è brutti, bassi,grassi , pelati e senza il becco di un quattrino, e quei pochi soldi che hanno li devono dare a questi truffatori che possono essere paragonati ai maghi di striscia la notizia che prevedono il futuro e guariscono i tumori….Ma è anche vero che nel web ci sono molti siti professionali simili al mio che aiutano veramente le persone a conquistare, come ad esempio Blog Seduzione.

Caro Giacomo hai detto che a 30-35 bisogna essere in grado di poter offrire una cena a una donna…io dico anche prima, già a 18 anni un ragazzo deve avere la possibilità economica di offrire una cena ad una ragazza e se in famiglia non ha le possibilità,deve trovarsi un lavoretto per soddisfare i suoi bisogni.

Parliamoci chiaro, nella seduzione e nella vita i soldi servono , le comodità servono, la forma e la salute fisica servono, la bellezza aiuta, ogni uomo se si dà da fare e lavora su se stesso può migliorare e con l’impegno può raggiungere i suoi obbiettivi….sei grasso? Mettiti a dieta e vai in palestra per migliorare il tuo fisico ed essere più attraente. Non hai un lavoro? Impegnati per trovarlo e all’inizio adattati a quello che trovi, più ti impegni e più le cose andranno meglio. Non dico che le donne guardano solo il denaro,è vero che ci sono ci sono parecchi casi un cui donne bellissime fanno coppia con uomini non altrettanto belli ma in compenso ricchi….. però ci sono anche tante donne che guardano quanto ti impegni per migliorare la tua situazione anche se non sei ricco. Il denaro non è l’unica cosa importante per la seduzione , ma sarebbe stupido dire che non serve. Come tutte le cose il rimorchio ha le sue spese come le cene i vestiti e la benzina. Per conquistare le donne più belle i soldi aiutano molto, però torno a ripetere che anche un impiegato può conquistare una donna di un certo livello, deve essere però in grado di accendere i vari interruttori dell’attrazione, in parole povere se uno ci sa fare può arrivare ovunque, e lo dico per esperienza, non sono miliardario ma nella mia vita sono riuscito a conquistare donne stupende , perché ho capito come funziona la seduzione e sono del parere che se un uomo riesce ad ottenere un risultato, anche gli altri possono riuscirci!! Ci vuole studio, pratica,costanza,determinazione,spirito d’avventura e di competizione. Nessuno regala niente a nessuno, e bisogna sudare per raggiungere un obbiettivo(vedi post motivazione).

Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni. (Eleanor Roosevelt)

Buon rimorchio

In fede

Il RimorchiaDonne.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

COME APPROCCIARE UNA DONNA

Ci sono 3 modi per conoscere una donna:

1)ce la presentano (parenti, amici o conoscenti)

2)per circostanza (come ad esempio una collega di lavoro, o una compagna di classe)

3)con l’approccio (presentarsi ad una donna che non conosciamo).

Nei primi due casi non ci vuole molta abilità, ma per riuscire nell’approccio , ci vuole abilità ed esperienza, sicuramente chi è agli inizi dovrà fare un po’ di pratica prima di diventare bravo, ma con i miei consigli dettati dalla mia esperienza impiegherete molto meno e non commetterete gli errori dei principianti.

Approcciare una donna è una delle prime fasi della seduzione. Come ho già detto nel post “una donna per amiconon c’è mai una seconda possibilità per la prima impressione, quindi è di fondamentale importanza agire da vero RimorchiaDonne, e un vero RimorchiaDonne lascia il segno, con lasciare il segno intendo dire che dopo aver salutato la donna approcciata , dovete farla rimanere con il pensiero di voi nella sua testa per giorni…

Prima di tutto dovete sapere che le donne negli approcci sono molto più abili e competenti degli uomini, questo perché hanno più ore di pratica di noi, una donna attraente è accostata da numerosissimi uomini, di conseguenza se mettiamo a confronto un ragazzo ed una ragazza di pari età , la ragazza “essendo donna” è stata sicuramente coinvolta in un numero superiore di approcci.

Per questo motivo bisogna agire con sicurezza , scioltezza e stile, se vi mostrerete timidi ed impacciati la donna capirà già da lontano che state raccogliendo il vostro coraggio per venirla ad approcciare.Di conseguenza trasmetterete insicurezza e perderete valore ai suoi occhi.

Per evitare di prendere un due di picche,bisogna accendere almeno due degli interruttori dell’attrazione (vedi post:conquistare una donna con l’attrazione), una volta accesi gli interruttori tenete gli occhi aperti perché sicuramente qualche donna vi sta guardando, ed il contatto oculare, è il primo segnale della seduzione che ci fa capire se la donna è interessata a noi, nel 90% dei casi se c’è gioco di sguardi la donna è interessata, se gli sguardi sono uniti anche a sorrisi significa che la donna ci sta praticamente invitando per andare a conoscerla.

L’errore che fanno molti uomini è quello di approcciare una donna prima di averla attratta, se approcciamo una donna che non ci ha degnato di uno sguardo avremo sicuramente meno probabilità di riuscita rispetto ad una donna che ci guarda in continuazione e ci sorride, un’altro errore madornale è quello di far capire subito che volete portarvela a letto, non dovete mai dirle apertamente (almeno fino al bacio) che siete attratti da lei fisicamente e che volete avere un rapporto intimo con lei anche perché non c’è bisogno di dirlo, le donne sanno benissimo che tutti gli uomini che le approcciano vogliono una cosa sola….quindi evitate di dire cose ovvie.

Le donne nel corso della loro esperienza sugli approcci, dispongono di numerose strategie per disfarsi degli uomini che tentano di avvicinarle, ed attuano questa sorta di scudo protettivo quando vedono che l’uomo comunica troppo interesse nei loro confronti.

Come ho ripetuto più volte, le donne come gli uomini sono attratti da quello che non possono avere, se una donna capisce che un uomo è fortemente interessato , la donna considererà la cosa “troppo facile” ,l’uomo perderà di valore ai suoi occhi perché chi si mostra troppo interessato è meno attraente.

Le tecniche del RimorchiaDonne partono tutte da un concetto di base: “se vuoi ottenere una cosa devi fingere di non volerla”.

Ed è sulla base di questo che dovete muovervi…mostrate virilità, mostratevi uomini , accendete gli interruttori dell’attrazione, e quando incontrate una donna che vi piace non fatele capire subito che vi piace.

Ci sono due tipi di approcci: l’approccio diretto e l’approccio indiretto.

L’approccio diretto, si verifica quando vi avvicinate ad una donna e vi presentate direttamente, tipo “ciao non ho potuto fare a meno di notarti, mi chiamo RimorchiaDonne sei anche tu della zona?” l’approccio diretto è consigliato per i più esperti e soprattutto per coloro che sono sicuri di se stessi, e si può attuare solo quando la donna mostra dei chiari segnali di interesse, quando si intuisce che la donna è interessata, qualsiasi cosa viene detta per rompere il ghiaccio va bene, potete anche iniziare con una frase scherzosa, o con un semplice “ma ci conosciamo?” , ripeto e continuerò a ripetere, quando la donna è interessata, qualsiasi cosa per rompere il ghiaccio andrà bene, l’unica cosa che non va bene è essere volgari e far capire subito le intenzioni(aver un rapporto intimo).

L’approccio indiretto, si verifica quando si conosce una donna in una situazione che sembra casuale ma non lo è, vi faccio un esempio : una donna che vi piace, va tutti i giorni a prendere un caffè in un bar, “casualmente” vi trovate a prendere il caffè di fianco a lei alla stessa ora e allo stesso bar, e da li è facile trovare un pretesto per conoscerla indirettamente in maniera disinteressata (che sembra ma non lo è..) magari le chiedete del fuoco per accendere una sigaretta dopo il caffè , se non fumate potete ripetete l’azione più volte in modo da incontrare la stessa donna che prende lo stesso caffè nello stesso bar, e magari alla quinta volta che la incontrate potete dire “anche per te pausa caffè? Questo per me è il momento più rilassante della giornata e bla bla… “ in questo modo diventa naturale e non invasivo approcciare una donna, poiché l’abbiamo incontrata nello stesso luogo più volte, quindi è umano rivolgere la parola ad una persona che si incontra spesso(casualmente ma non lo è…), e allo stesso tempo non date l’impressione di quello che ci sta provando.

Per ottenere successo in un approccio bisogna essere sciolti,cordiali e divertenti.

Per superare l’angoscia dell’approccio, bisogna fare molta esperienza sul campo. Ora che sapete quali sono le regole del gioco, dovete giocare, iniziate a fare un paio di approcci a settimana, se perseverate nel giro di qualche mese diventerete molto abili nell’approcciare le donne, una volta capito il meccanismo le situazioni diventeranno facilmente prevedibili prima che si verificano. Approcciare una donna deve essere una sfida per voi stessi,e ogni volta che otterrete successi aumenterete la vostra autostima.
Se siete stanchi di essere single e volete trovare una ragazza, vi conviene darvi da fare !!!

Buon Rimorchio in fede

Il RimorchiaDonne

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE video

APPROCCIARE UNA DONNA


Alberto Sordi è stato un grande RimorchiaDonne, ha conquistato moltissime donne perchè riusciva ad accendere tutti gli interruttori dell’attrazione(vedi post conquistare una donna con l’attrazione).
Aveva carisma, uno spiaccato senso dell’umorismo , era popolare, vestiva bene, e possedeva una grande potenza economica. Le donne non gli sono mai mancate… Nel video che segue (una scena del mitico film In “Viaggio con papà” con Alberto Sordi e Carlo Verdone) possiamo imparare un tipo di approccio improvvisato con due straniere, essere naturali,disinvolti ed astuti aiuta molto negli approcci con le donne….Buona visione.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

NON SERVE ESSERE BELLI PER CONQUISTARE

Questo ragazzo che vedete in foto è nato con una gravissima malattia genetica che compromette in maniera evidente i tratti e le espressività del volto,la malattia è conosciuta come la sindrome di Treacher Collins e oltre ad ostacolare la formazione delle ossa del volto, compromette anche l’udito, infatti è costretto ad utilizzare un apparecchio acustico.

Secondo voi questo ragazzo è in grado di conquistare una ragazza e soprattutto di condurre una relazione duratura?

Molti penseranno di no, ma invece Jono nonostante la sua malattia è riuscito a conquistare una bellissima ragazza di 19 anni di nome Laura, ed è fidanzato con lei da già ben 3 lunghi anni.

Questo è un chiaro esempio che dimostra che per conquistare una donna non occorre avere per forza un viso da fotomodello.

Però, Jono ha lavorato molto su se stesso, non avendo la possibilità di modificare il suo viso ha lavorato sulle parti del suo corpo che potevano essere modificate e quindi migliorate.

Dedica la sua vita allo sport e alla palestra,ed è proprio nella palestra che ha conosciuto la sua ragazza. Si allena tutti i giorni e segue un’alimentazione ferrea che gli determina un fisico davvero invidiabile, ha diversi tatuaggi, veste con un suo stile particolare,e cura molto i suoi capelli.

Nonostante il suo problema Jono è riuscito comunque a rendersi attraente verso le donne, ecco che cosa pensa la sua ragazza di lui: “malgrado abbia dei lineamenti insoliti è comunque attraente , ha un corpo fantastico, ha stile , ha dei bei capelli, non conta un solo elemento ma l’insieme”.

Quindi cari amici di RimorchiaDonne non dovete preoccuparvi se qualcuno di voi si reputa “non bello”,perché ogni uomo ha la possibilità di conquistare una donna anche se ha dei lineamenti insoliti come Jono. Come ha detto Laura, non conta un solo elemento ma l’insieme.

Bisogna lavorare su se stessi per migliorarsi proprio come ha fatto Jono.

Nel video che segue potete vedere l’intervista della vita di Jono e della sua ragazza Laura, buona visione e buon rimorchio .