Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

COME CONQUISTARE UNA DONNA CON LA TECNICA DEL GATTO

La domanda che affligge molti aspiranti RimorchiaDonne è la seguente : come conquistare una donna?

Bene cari amici di RD, ci sono vari fattori, e svariate tecniche che portano alla conquista della donna.

Ogni donna è diversa dall’altra, di conseguenza una strategia di conquista che può portare risultati positivi con una donna, può essere deleteria per un’ altra donna.

Tuttavia, i miei continui studi sulla seduzione e le mie esperienze sul campo mi hanno portato a capire una strategia seduttiva che può essere applicata con qualsiasi donna.

E’ una tecnica di seduzione che fino ad ora non ho rivelato a nessuno, ma visto che oggi si festeggiano i 150 anni dell’unità d’Italia ho deciso di contribuire anche io ai festeggiamenti svelando un segreto per far conquistare a tutti una donna.

Il segreto è la tecnica del gatto!

Tutte le donne possono essere conquistate con la tecnica del gatto. Il gatto non prende ordini , ma può essere spinto a cacciare ….se prendete una pallina e la ponete sotto il suo musetto, il gatto non le darà peso e si volterà dal’altra parte, ma se invece la stessa pallina la legate ad uno spago, e la iniziate a farla muovere , potrete far fare al vostro gatto ogni genere di acrobazie, questo perchè i gatti come le donne sono molto curiosi, e sono attratti dalle cose nuove, se mandate via un gatto egli tornerà e vi salterà in braccio,se volete trattenerlo si divincolerà per saltare giù, se sta agitando la coda significa che è nervoso e può benissimo graffiare e mordere, un gatto (proprio come la donna)è sempre geloso degli altri gatti e desidera spesso l’attenzione del padrone , quando a un gatto piace una persona si strofina sulla stessa e fa le fusa.

Si possono imparare molte cose dal comportamento di un gatto, e le cose che apprendiamo da questo fantastico felino possono essere applicate nel campo della seduzione.

La stessa tecnica che viene utilizzata per stuzzicare un gatto, può essere utilizzata con una donna, bisogna tenersi alla giusta distanza , appena al di fuori della portata del suo bersaglio, se un uomo fa capire alla donna fin dal primo momento che è interessato al 100% , la donna può considerare l’uomo”troppo facile” e di conseguenza si può annoiare e perde interesse, allo stesso tempo se l’uomo è irragiungibile , la donna perderà ugualmente interesse e rinuncierà.

Con ciò cari amici di RD la tecnica del gatto consiste nel mantenere l’esca (l’uomo) appena un po’ al di fuori della portata della donna, per poi attirarla in modo costante per piccoli passi , e questi piccoli impulsi svilupperanno sempre di più la situazione finchè non raggiungerete la tanto attesa meta.


Vuoi scoprire altre tecniche di seduzione? Scarica Gratis il Report Rimorchia Davvero

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

COME OTTENERE IL NUMERO DA UNA DONNA

Molti lettori di RimorchiaDonne mi domandano come chiedere il numero di telefono ad una donna. Magari hanno conosciuto una bellissima ragazza in una discoteca e non trovano il coraggio per chiederle il numero di cellulare.
Prima di tutto dovete sapere che quando una donna da il numero di telefono ad uomo, non significa che le cosa è fatta…lo stesso accade quando una donna accetta la vostra amicizia su facebook.
Il numero di telefono, facebook o qualsiasi altro mezzo di comunicazione , sono solo strumenti che servono per ottenere uno scopo.
Ovviamente lo scopo è quello di rimanere in contatto con la donna appena conosciuta per poi organizzare un incontro.
Quindi non bisogna cantar vittoria quando una donna ci lascia il suo numero di telefono o accetta l’amicizia su facebook, molti ragazzi rimangono delusi perchè nonostante hanno ottenuto il numero di telefono o facebook non riescono a cavare un ragno dal buco e l’ unica cosa che prendono è un bel palo o il famoso 2 di picche.
Del resto ottenere un contatto per comunicare con la donna con cui si vorrebbe avere una relazione intima è comunque importante, perchè senza di esso risulta difficile organizzarsi per uscire insieme.
Di solito i ragazzi timidi e insicuri quando arrivano al momento di chiedere il numero di telefono ad una ragazza , entrano nel panico più totale,e in quell’istante l’ansia è così percepibile che si può toccare con la mano, più che chiedere il numero di telefono sembra che stanno chiedendo chissachè… l’epressione dei loro volti sono segnati dalla tensione, le goccie di sudore iniziano a colare dalla fronte, il colore del viso passa da un bianco cadaverico come se avessero appena visto un fantasma, ad un rosso porpora come se fossero appena usciti dalle fiamme dell’inferno..
Questi segnali sono inevitabilmente percepiti dalla donna con cui stanno interagendo, e se una donna vede il ragazzo in questo stato(sotto pressione), avrà sicuramente un calo di desiderio nei suoi confronti e di conseguenza meno interesse a lasciargli il numero telefonico, associerà il ragazzo al classico sfigato, uno che non ha una vita sociale molto attiva e che sicuramente passerà i prossimi giorni-mesi a tempestarla di chiamate e sms.
Se invece rimanete tranquilli , sciolti e rilassati la donna non avvertirà nessun imbarazzo e non avrà motivo di negarvi il numero di telefono.
Immaginate di chiedere il numero di telefono ad un vostro amico, in quel momento non avete nessun ansia siete disinvolti e naturali, ed è proprio quest’atteggiamento che dovete avere quando state chiedendo il numero di telefono ad una donna.
Il numero di telefono in genere va chiesto dopo che avete avuto una conversazione con la donna che vorreste conquistare, per essere sicuri che vi lascia il suo numero di telefono, dovete sucitare interesse a livello emotivo nei suoi confronti, in sintesi voglio dire che vi lascierà il suo contatto in base alle sensazioni che le avete fatto provare durante la conversazione,se le sensazioni sono state positive, avrà sicuramente voglia di rivedervi e non vi negherà il cellulare, se invece le sensazioni sono state negative o vi negherà il numero con una scusa(tipo sono fidanzata), o ve lo darà sbagliato o ve lo darà corretto ma non risponderà alle vostre chiamate e ai vostri sms.
Come ho già spiegato nel super manuale del rimorchio, non consiglio di chiedere il numero di telefono durante la conversazione perchè non è il momento giusto, bisogna crearsi “un motivo”, il numero di telefono và chiesto al momento finale, cioè quando si sta salutando la donna appena conosciuta, in questo modo fate capire alla donna che ve ne state andando e quindi create “il motivo” per cui chiederglielo, in parole povere quando state per andarvene lei capisce che molto probabilmente non vi rivedrà più e quindi risulta un rischio che con il numero di telefono non corre….Più che usare la solita frase ”mi lasci il tuo numero di telefono”? vi consiglio di dirle “ci scambiamo i numeri telefonici”?
Spero anche questa volta di esservi stato di aiuto, auguro come al solito a tutti i miei lettori buon rimorchio.

In fede

Il RimorchiaDonne.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE RAPPORTI TRA UOMO E DONNA

UNA DONNA PER AMICO

Qualche giorno fa un lettore di RimorchiaDonne mi ha confidato che ha messo a frutto i miei consigli, il problema è che le donne lo considerano solo come amico.

Ho deciso quindi si scrivere quest’articolo dove spiego, come evitare di entrare nella zona amicizia delle donne.

Quando conosciamo una donna abbiamo 2 possibilità: amicopartner.

A seconda del nostro comportamento, le donne ci catalogano fin dall’inizio in una delle due zone.

Per questo motivo è fondamentale agire in un certo modo fin dall’inizio della conoscenza, ricordatevi che non c’è mai una seconda possibilità per la prima impressione.

Fin da subito, dobbiamo utilizzare le armi di seduzione e attrazione più potenti che possediamo : lo sguardo e il sorriso.

Guardarla intensamente negli occhi senza distogliere lo sguardo mentre parliamo con lei è molto importante, in questo modo si dimostra sicurezza e interesse… Oltre lo sguardo anche il sorriso è fondamentale, quando sorridiamo ad una ragazza che ci sorride di rimando, vuol dire stiamo comunicando attraverso il linguaggio del corpo e sorridiamo perché condividiamo insieme uno stato di felicità.

Una volta che si è creata questa piacevole armonia, grazie al gioco di sguardi e al sorriso smagliante dobbiamo stare bene attenti a non commettere gli errori più comuni che commettono l’80% degli uomini che vogliono conquistare una donna.

Quali sono gli errori più comuni che commettono gli uomini quando vogliono conquistare una donna?

Sono troppo gentili, disponibili, affettuosi e cordiali in ogni situazione e sono proprio queste caratteristiche che portano l’uomo nella zona amicizia.

Il rapporto deve essere reciproco, spesso gli uomini per conquistare una donna esagerano con i complimenti e le gentilezze , e spesso la donna in questione non ricambia, e non vedo il motivo di questo comportamento, se una donna non è gentile con noi, perché noi dobbiamo esserlo con lei? Quindi la gentilezza va bene, ma solo quando la donna se la merita.

Bisogna dimostrare il giusto interesse senza esagerare, mostrarsi disposti a tutto per conquistarla è sbagliato, se la donna capisce che lei è l’unica possibilità che abbiamo , siamo spacciati…dobbiamo farle capire che abbiamo abbondanza di donne, e di conseguenza abbiamo la possibilità di scegliere con chi stare.
Un altro errore che commettono gli uomini è quello di trattare le donne ad un livello superiore rispetto a loro stessi. Sbagliato anche questo, le donne non vogliono stare ad un livello superiore, preferiscono avere al loro fianco un uomo che le sappia guidare e aiutare nel momento del bisogno , ovviamente non dobbiamo sottometterle , i maschilisti non piacciono alle donne , in un rapporto uomo – donna, le cose andranno bene solo se c’è un rispetto reciproco sia sul piano fisico che mentale.

Altro errore da non fare sono i regali. Molti uomini sbagliano perché fanno grossi regali ancora prima che sia scoccata la scintilla da parte della donna, e poiché sono in molti a commettere questo errore, la stessa donna si ritrova a ricevere numerosi doni da parte di svariati corteggiatori , e tutti questi rientrano nella categoria “voglio comprare i tuoi sentimenti”questa cosa è valutata negativamente soprattutto dalle donne che credono nei valori del vero amore.Il regalo và fatto solo dopo che si è avviata la relazione.

La donna deve accettare l’uomo per quello che è ,spesso la donna non condivide alcuni comportamenti o lati del carattere dell’uomo, e l’errore più grave è che a volte l’uomo si giustifica di se,sulle cose che la donna non condivide. Sbagliato non bisogna giustificarsi , la donna ci deve accettare per come siamo, a meno che non abbiamo commesso un errore nei suoi confronti, al quel punto bisogna ammettere l’errore e scusarsi da vero uomo.

Non bisogna dare sempre ragione alla donna, facciamo valere i nostri ideali, il nostro modo di pensare, le nostre idee. Ci sono uomini che danno ragione a priori, qualsiasi cosa le donne dicono, in questo modo rischiano di entrare facilmente nella zona amicizia, come quelli che fingono di essere amici delle donne di cui sono innamorati( sono i peggiori)sono proprio quelli che soffrono di più e ad un certo punto quando la goccia fa traboccare il vaso , esplodono confessando alla donna dei loro sogni il proprio sentimento.. un sentimento d’amore che la donna non si aspettava, lei lo considerava un amico e di solito ( a meno che l’amore è corrisposto.. quasi mai in queste circostanze) dopo queste confessioni la donna tende inevitabilmente ad allontanarsi.

Per questo è importante far capire fin dal primo istante che siamo dei possibili partner e non dei semplici amici.

Una volta che si è stabilita la giusta armonia con gli sguardi e i sorrisi , bisogna anche creare oltre che ad una piacevole conversazione il contatto fisico, iniziando prima lievemente con delicati sfioramenti (braccia-mani) per arrivare poi con il giusto tempo al bacio.

Bisogna cercare di arrivare al bacio appena la situazione lo permette, senza perdere troppo tempo, se ci sono dei segnali di interesse da parte della donna, bisogna subito fare un tentativo , altrimenti se si aspetta troppo tempo, si rischia di diventare amici ed un vero rimorchiadonne di solito ha pochissime amiche …

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

Come Conquistare una Ragazza che non ti Vuole: Consigli Pratici

come conquistare una ragazza che non ti vuole

Ti è mai capitato di voler conquistare una ragazza che non ti vuole?

In questo post ti racconto tutto ciò che devi sapere per conquistare una ragazza che non ti vuole.

Ho assistito più volte a situazioni spiacevoli e imbarazzanti in cui un ragazzo tenta di sedurre e conquistare una ragazza senza ottenere risultati.

Parliamoci chiaro, essere rifiutati e respinti da una donna non è una cosa piacevole, e credo sia capitato a tutti di non piacere ad una ragazza , mentre magari noi eravamo stracotti di lei.

Ma non preoccuparti, mai dire mai nella vita.

Esiste sempre un modo per far cambiare idea ad una donna che ad un primo impatto non è interessata a noi.

PS: Ho preparato un webinar gratuito dove ti spiego come conquistare una donna senza essere rifiutato o respinto.

>>Clicca QUI per accedere gratis al webinar che ti spiga come conquistare le ragazze con successo.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

ATTRAZIONE


Cari amici di RimorchiaDonne oggi voglio trattare un argomento che potrebbe migliorare notevolmente la qualità della vita di chi sta leggendo questo articolo.

E’ iniziato tutto qualche tempo fa, quando un mio carissimo amico mi regalò un libro che parlava dell’argomento che sto per trattare, rimasi meravigliato dalle nozioni che appresi durante la lettura del libro, e così iniziai ad approfondire ancora di più l’argomento,su altre fonti per accrescere ancora di più il mio sapere.

Un consiglio che voglio dare , è di leggere molto, la lettura ci apre la mente e oltre ad essere fondamentale per ampliare la nostra cultura personale, ci permette di apprendere vocaboli nuovi, posso assicurare che saper parlare bene è molto importante anche per la seduzione.

Ogni volta che incontro l’amico che mi ha regalato il libro, non posso fare a meno di ringraziarlo, perchè mi ha fatto un regalo che non ha prezzo, che ha migliorato notevolmente la mia vita, e migliorerà ogni giorno di più, grazie al segreto contenuto nelle pagine del libro.

Molti si staranno domandando quale è questo segreto, ed è la stessa domanda che mi sono posto io all’inizio della lettura del libro, e leggendo pagina dopo pagina ho scoperto che:
per anni il segreto è stato tenuto nascosto solo pochi ne erano a conoscenza , coloro che avevano conosciuto il segreto erano le maggiori personalità della storia: Netwon , Beethoven , Emerson , Edison, Eistein , Shakespeare e tanti altri ancora.

Ma ho avuto la fortuna di conoscere anche io il segreto e voglio farlo conoscere anche ai lettori di RimorchiaDonne.

Chi conosce il segreto può ottenere ciò che vuole, salute ,felicità,ricchezza ,donne, possiamo essere, avere e diventare ciò che vogliamo , senza alcun limite.

Tutti gli esseri umani sono guidati dalle stesse leggi, come la forza di gravità. Che noi lo vogliamo o no la forza di gravità è sempre in funzione in ogni istante della nostra vita e la stessa cosa vale per il segreto. Ma quale è questo segreto?

Il segreto è LA LEGGE DI ATTRAZIONE.

Qualunque cosa che entra a far parte della nostra vita, siamo noi stessi ad attrarla, attraverso le immagini che abbiamo nella nostra mente, tutto quello che noi pensiamo lo attraiamo.

Qualsiasi cosa la mente di un uomo possa concepire o credere la potrà raggiungere, ogni cosa che è stata creata dall’uomo è stata prima immaginata dalla mente dell’uomo stesso” Napoleon Hill.

Sembra strano capire e comprendere questo concetto, molti non ci credono e anche io all’ inizio non ci credevo, ma poi ho pensato a tutte le cose che mi sono accadute nella mia vita e a quelle che mi accadono oggi, e posso confermare con certezza che la legge di attrazione è vera e funziona sempre.

I pensieri diventano cose. E’ stato studiato che i pensieri emettono delle frequenze, quindi ogni pensiero ha una sua frequenza, e se pensiamo e ripensiamo sempre alla stessa cosa e continuiamo ad immaginarla come ad esempio: avere una macchina nuova, trovare la donna dei nostri sogni, diventare ricchi ecc, , riusciremo ad emettere quella determinata frequenza con sufficiente continuità.

I nostri pensieri emettono un segnale magnetico che attrae verso di noi il suo equivalente. Il problema è che la maggior parte delle persone pensano sempre a quello che non vogliono e di conseguenza attraggono a loro le cose che non vogliono, alla legge di attrazione non interessa che noi consideriamo una cosa positiva o negativa, che la vogliamo oppure no, risponde ai nostri pensieri, perciò se pensiamo per esempio continuamente ai nostri debiti, oppure a tutte le cose negative che ci accadono, questi sono i segnali che trasmettiamo all’universo e di conseguenza attrarremo a noi più debiti e più cose negative.

La legge di attrazione non distingue quello che vogliamo e quello che non vogliamo, essa risponde a quello che pensiamo.

La legge di attrazione funziona sempre in ogni istante della nostra vita, e agisce in base a i nostri pensieri, ogni volta che pensiamo, la legge di attrazione entra in funzione, non ci sono pulsanti di stop essa è sempre in funzione.
Se ci lamentiamo di qualcosa che non va renderemo le cose ancora peggiori.

Molti quando iniziano a capire la legge di attrazione hanno paura di tutti i pensieri negativi che hanno, ma non devono preoccuparsi, perché è stato scientificamente dimostrato che i pensieri positivi sono centinaia di volte più potenti dei pensieri negativi, e questo riduce di molto il problema.

Nessuno dei nostri pensieri si realizza istantaneamente,questo ritardo è fondamentale perché ci da modo di riconsiderare le cose che vogliamo e di ricambiare idea.

Quindi dobbiamo scegliere accuratamente quello che vogliamo pensare.

Qualunque cosa pensiamo e sentiamo oggi, crea il nostro futuro, i nostri pensieri e i nostri sentimenti creano la nostra vita .

La cosa più importante è sentirsi bene, perché il nostro sentirci bene è il segnale che inviamo all’universo e attrarremo altre sensazioni di benessere verso di noi, quindi più ci sentiamo bene più attrarremo a noi cose che ci faranno sentire bene e che aumenteranno la nostra sensazione di benessere.

Se capita di sentici giù di morale, cerchiamo di cambiare il nostro stato mentale e di pensare e fare cose che ci fanno sentire bene, possiamo ascoltare la nostra canzone preferita o meglio ancora cantarla, (potete cantare una delle mie….)pensiamo a una persona a cui vogliamo bene e godiamoci il pensiero di questa persona, cancelliamo tutti i pensieri negativi e pensiamo a quelli positivi, che ci fanno stare bene, in questo modo ci sentiremo meglio e soprattutto cambieremo atteggiamento.

Come usare la legge di attrazione? Per rispondere a questa domanda ricorro ad una metafora , quella di Aladino e del Genio della lampada. Credo che tutti la conoscono, ma per chi non la conosce faccio un breve riepilogo:Aladino prende una lampada, la strofina e viene fuori il Genio che dice la famosa frase “Ogni tuo desiderio è un ordine”.

Aladino chiede al Genio tutto quello che vuole, noi lo chiediamo all’universo, l’universo è il nostro Genio…

La legge di attrazione si manifesta attraverso un processo creativo che avviene in 3 fasi :

1- Chiedere: facciamo un’ordinazione all’universo, magari possiamo scrivere su foglio di carta tutto quello che desideriamo veramente : “vorrei fare questa esperienza, vorrei avere quel prodotto, vorrei quella macchina
2- Credere: la seconda fase consiste nel credere di avere già quello che abbiamo chiesto, dobbiamo credere nell’invisibile, e l’universo comincerà a riorganizzarsi per poterci dare le cose che desideriamo,a questo punto molti penseranno “è impossibile non ci credo , come può funzionare? Di conseguenza non si concedono di pensare e dire le cose vorrebbero davvero perché non gli sembra possibile ottenerlo. Chiunque abbia compiuto qualcosa, non sapeva come ci sarebbe riuscito,ma soltanto che ci sarebbe riuscito, Anche Sylvester Stallone non conosceva il modo che l’ha reso famoso, ma sapeva quello che voleva diventare, l’universo si è organizzato e lo ha fatto assistere all’incontro di pugilato che gli ha dato l’ispirazione per il film di Rocky(Leggi il post motivazione per conoscere la storia di Sylvester Stallone). Non occorre sapere come l’universo si organizzerà, non sappiamo come , ma succederà, noi attrarremo il modo.

Quando sai quello che vuoi e lo vuoi intensamente, troverai un modo per raggiungerlo” Jim Rohn.

Quando non vediamo giungere le cose che abbiamo chiesto , proviamo un senso di frustrazione e cominciamo ad avere dei dubbi e alla fine proviamo un senso di delusione, e in quel momento dobbiamo subito cambiare idea e rimpiazzarlo con un senso di fiducia “avrò quello che voglio, so che l’avrò, so che sta arrivando!”

3- Ricevere: Dobbiamo sentirci felici e provare la stessa sensazione che proveremo quando il nostro desiderio sarà esaudito, il processo si può compiere se siamo contenti e felici, perché quando siamo soddisfatti di noi stessi ci poniamo sulla frequenza delle cose che vogliamo, e di conseguenza le attraiamo a noi. Credendo qualcosa a livello intellettuale ma non avendo un’adeguata partecipazione emotiva non scateneremo la forza necessaria affinché si manifesti ciò che desideriamo, dobbiamo crederci e sentirlo veramente, quando tramuteremo una nostra fantasia in una realtà, passeremo a fantasie più grandi, in questo consiste il processo creativo.

Il trucco sta nel provare la sensazione di avere già quello che vogliamo, qualsiasi cosa possiamo fare per riuscirci ci aiuterà ad attrarre quello che vogliamo, se ad esempio desideriamo avere una macchina nuova, immaginiamo di guidarla, e immaginiamo di averla già parcheggiata sotto casa…

L’ immaginazione è più importante della conoscenza, essa è tutto, ci rappresenta le future attrattive della vita” Albert Eistein.

So che in questo articolo sono un po’ ripetitivo, ma voglio che questo concetto entri bene in testa a chi lo legge, perchè che noi lo vogliamo o no, la legge di attrazione funziona sempre, con la differenza che prima di conoscerla la usavamo solo a livello inconscio, tanto vale usarla a nostro favore.

Quindi dobbiamo decidere cosa vogliamo, e dobbiamo credere di poterlo ottenere, perchè ce lo meritiamo e perchè è possibile, ogni giorno chiudiamo gli occhi per alcuni minuti e visualizziamo nella nostra mente di aver già ottenuto quello che vogliamo, e dobbiamo provare la sensazione di averlo già nelle nostre mani qualunque cosa essa sia. Bisogna anche focalizzarsi sulle cose che già possediamo ed esserne grati, in questo modo emaneremo gratitudine e di conseguenza attrarremo a noi altra gratitudine.
Come ho già detto più volte , ogni cosa che è scritta nel blog RimorchiaDonne è stata testata in prima persona da me stesso, quindi visto che la legge di attrazione dice che otterremo ciò che desideriamo, ho provato ad utilizzarla anche nel campo del rimorchio con risultati eccezionali.

Ogni volta che conosco una ragazza che mi interessa, non faccio altro che immaginare nella mia mente le varie scene in cui vorrei essere con lei, come ad esempio: quando la passo a prendere sotto casa, la porto a cena,ecc.. Sembra incredibile ma da quando conosco la legge di attrazione, riesco a conquistare quasi tutte le ragazze che voglio, semplicemente immaginando prima nella mia mente le cose che voglio fare con loro.
Ovviamente bisogna farlo con le ragazze che ci danno i segnali giusti e che hanno un minimo di interesse nei nostri confronti, di certo se immaginiamo di sedurre Angelina Jolie sarà molto più difficile esaudire questo desiderio anche se non è impossibile, perchè noi non abbiamo alcun limite e possiamo ottenere tutto, siamo noi che decidiamo la nostra vita, siamo noi gli artefici del nostro destino.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

CONQUISTARE CON I COMPLIMENTI


Un lettore di RimorchiaDonne ha commentato il post COMPLIMENTI dicendo che:

Concordo con il rimorchiadonne sicuramente. Fare i complimenti, soprattutto su Facebook, non aiuta a rimorchiare. Potresti dire/scrivere una cosa sincera o apprezzabile venuta improvvisamente in mente, ma la donna ti osserverebbe solo come un numero.
Non è pessimismo il mio, potrebbe la ragazza compiacersi del tuo complimento, a mio parere però non è assolutamente una tattica da usare.

I complimenti poi sugli oggetti e abiti indossati dalla ragazza, come tu, rimorchiadonne, hai scritto in un altro tuo post, sono buoni se fatti di persona e con una certa scioltezza, da persona interessata o da persona che lo ha detto cosi per dire. Non mi convincono tali compliementi sui social network come facebook.
Per me (se poi rimorchiadonne puoi confermare o contraddirmi, giusto per avere sempre un buon insegnamento da parte tua) una tattica buona è la pazienza.
Possiamo fare un esempio: (sperando che non sembri eccessivo) una spia deve eliminare un uomo e il suo obiettivo, la spia non arriverà mai al punto senza essere sicuro di esserci avvicinato abbastanza e discretamente.
Deve avvicinarsi, instaurare il rapporto con il suo obbiettivo, magari lentamente, e poi in un secondo momento fare il suo dovere.
Con la donna credo la stessa cosa: parlarle con sicurezza per avvicinarsi, cercare una complicità e non appena ci si sente pronti (o credete che la situazione sia maturata) allora cercare il bacio.
Se la spia si mostrasse troppo irrequieta o esponesse con il suo dire troppo le sue intenzioni,allora ciao (e se ne va seriamente di scena).
Ovviamente se la donna non si mostra interessata, questo non credo che sussista.

RIMORCHIADONNE RISPONDE:

Caro amico di Rimorchia Donne sono pienamente d’accordo con te non ho nulla da aggiungere e non intendo contraddirti. Come ho già ripetuto più volte, i complimenti vanno fatti in un certo modo (leggi il post complimenti), e poiché su facebook li fanno praticamente tutti , come dici tu se li facciamo anche noi diventiamo solo un numero..hai perfettamente ragione, per conquistare una ragazza su facebook occorre pazienza ,e sicuramente non si conquista con i complimenti, dipende poi dai che tipo di ragazza è :una che se la tira,che fa aspettare,una difficile o magari una facile… Su facebook è consigliabile corteggiare ragazze che già si conoscono dal vivo o, almeno di vista, ricordiamoci sempre che facebook è un social network e le persone si iscrivono per rimanere in contatto con amici e parenti quindi non è prettamente un sito di incontri. Al contrario nei siti di incontri le persone si iscrivono appositamente per conoscere persone nuove e avere un incontro. Se qualcuno è interessato a questo discorso lo invito a leggere il post “conquistare su internet”.

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE RAPPORTI TRA UOMO E DONNA

QUANDO LE DONNE DICONO DI NO


Uno dei requisiti più importanti di un buon Rimorchia Donne è di saper cogliere e comprendere i segnali non verbali che la donna invia. In base al linguaggio del corpo possiamo già capire se la donna in questione è attratta da noi oppure no.

Ricevere un “no” da una donna è una cosa normalissima che fa parte del gioco, anche il migliore dei Rimorchia Donne a volte riceve dei no da parte delle donne che vuole conquistare. Il no non deve essere preso come un rifiuto o come una delusione personale, ne deve essere motivo di sconforto,ma bensì come un’esperienza che ci servirà da insegnamento e ci farà comportare in maniera diversa alla prossima occasione analoga. E poi ricordatevi sempre che quello che sbaglia è colui che si dà da fare, che lavora sui suoi errori, quello che non sbaglia mai è quello che non fa mai niente, se non si fa nulla è impossibile sbagliare.

Ricevere un no da una donna non significa necessariamente che ormai non possiamo fare più nulla per risolvere la situazione, magari abbiamo perso una battaglia, ma possiamo sempre vincere la guerra!

Come ho già detto prima, il linguaggio del corpo è di fondamentale importanza, si esprimono più cose con il linguaggio del corpo che con il linguaggio verbale.

Per capire quando si può insistere sul no, o quando è meglio filare via e lasciar perdere, bisogna quindi osservare il linguaggio non verbale, se per esempio una donna tiene le braccia conserte , ci guarda con lo sguardo incavolato e con un tono deciso e duro dice: “NO, basta lasciami in pace” in questo caso la cosa migliore da fare è girarsi e andare via perché è evidente che non è interessata.

Però,spesso capita che le donne dicono verbalmente “no” ma poi con il linguaggio del corpo esprimono esattamente il contrario, come la classica situazione che procede il bacio, tutti e due abbracciati, lei con sguardo appassionato dice : “no, non dovremmo farlo”…. Mi è capitato più volte di stare con ragazze che inizialmente dicevano no, continuavano a ripetere No! No! No! (contemporaneamente c’era il contatto fisico)e alla fine il no è diventato un gran bel SI.

In questi casi sono false resistenze, e quindi il suo no equivale a dire: , “insisti, provaci ancora”.

La donna agisce in questo modo per dei motivi ben precisi:

In primis la donna non vuole apparire come una facile.

Un altro motivo per cui la donna dice di no , è per valutare la capacità dell’uomo, in parole povere mette un ostacolo e vede se l’uomo riesce a superarlo.

Dire di no è anche un test che la donna fà all’uomo per capire se lui è veramente interessato o per vedere se è il solito po**o che ci prova con tutte e che magari lei è solo una delle tante … quindi bisogna insistere, dimostrando alla donna che siamo profondamente interessati, la donna in questo caso forza il segnale di interesse dell’uomo per vedere fino a che punto è disposto a continuare, e se si persevera si arriva all’obiettivo…

La cosa più importante da fare quando si ricevere un no, è di rimanere tranquilli, non bisogna infuriarsi,non irritarsi, non si deve offendere la donna con insulti e minacce , non si deve imprecare, ma bensì far finta che si è ricevuto un si! Sfoggiamo un bel sorriso che lascia intendere : “ Il tuo no,è un riprovarci ancora…”

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

COMPLIMENTI

Cari amici di RimorchiaDonne, oggi parliamo dei complimenti su facebook.

Per conquistare una ragazza attraverso facebook ci sono due modi:

1 aggiungere una ragazza che non si conosce e provarci (sconsigliato)
2 Aggiungere una ragazza che già si conosce per lo meno di vista per poi lavorarla con calma per ottenere un appuntamento.(consigliato)

Una cosa che penalizza le conquiste attraverso facebook, sono i complimenti. Sono sicuro che ognuno di voi ha su facebook almeno un’ amicizia con una bella donna, per bella donna intendo un bel viso,begli occhi,fisico da urlo curata, con un certo stile nel vestire che quando passeggia , tutti gli uomini si girano sbavando.

Ora per capire meglio quello che sto per dirvi, andate sul profilo di una vostra amica bella e osservate i vari commenti alle varie foto, troverete complimenti del genere : “sei fantastica, sei bellissima, sei da brivido, sei affascinate, complimenti a tua madre, troppo bella, che spettacolo ecc”… Ora chiedetevi il motivo per cui un uomo fa un complimento a una donna? La risposta è semplicissima cari amici, per conquistarla! Tutti i ragazzi che hanno lasciato su facebook il complimento alla foto o a più foto, hanno fatto un errore madornale perché sono stati banali, non hanno dimostrato originalità, carattere,carisma, non hanno suscitato interesse ne curiosità proprio le cose che servono per iniziare una relazione su facebook con una ragazza . Parliamoci, chiaro le belle donne sanno di essere tali, non c’è bisogno che lo scrivete su facebook ad ogni foto, bisogna essere diversi dagli altri per fare colpo, è sempre quello che va contro la massa che viene notato di più, quello che si comporta diversamente da tutti quanti gli altri. Se in un locale c’è una bellissima ragazza e ci sono 20 ragazzi, di cui 19 fanno di tutto per mettersi in mostra, quello che riuscirà a conquistarla è proprio quello che se ne sta indifferente per i fatti sui bevendo il suo drink in tutta tranquillità senza sbavare per nessuna. Perché è più interessante, perché non è banale, perché è DIVERSO, e soprattutto perché è indifferente, perché non fa capire subito che gli piace la donna più bella del locale, e di conseguenza le donne (come gli uomini)sono attratte da quello che non possono avere , e troveranno molto più eccitante un tipo del genere, rispetto ad un provolone che le fà una corte spietata e le fa capire che farebbe di tutto per averla.

Quindi basta con questi complimenti smielati e banali.

Con questo non voglio dire che non si devono fare, anzi è importante ogni tanto fare un complimento, ma mai e dico mai sulla bellezza del corpo perché lo fanno tutti, al massimo fate un bel complimento sul vestito,sulle scarpe o su un altro accessorio, vi dico questo perché le donne passano ore e ore alla ricerca dei loro accessori e vestiti da indossare, e stanno ore e ore a provare, a cambiarsi finchè non sono soddisfatte e anche quando sono uscite di casa alcune hanno sempre il dubbio “ma non è che sembro ridicola con questo vestito scarpe rossetto orecchini ecc..?” Per questo alle donne fa molto piacere ricevere un complimento sul vestito o sull’accessorio , si sentono molto più apprezzate su una cosa di questo tipo piuttosto che sul solito “sei bellissima”!!

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

MOTIVAZIONE


La motivazione è l’espressione dei motivi che inducono un individuo a un’ azione, e determinano il suo comportamento verso una meta prefissata , ogni atto che viene fatto senza motivazione ha buone probabilità di insuccesso.

La motivazione non è essenziale solo nel rimorchio ma in un tutte le cose della vita. Possiamo fare qualsiasi cosa se crediamo in noi stessi e siamo motivati anche se partiamo da zero.

Abbiamo numerosi esempi a disposizione, molte sono le persone nel mondo che hanno avuto successo, e non posso fare a meno di raccontare la storia di uno dei miei miti preferiti : “ Sylvester Stallone”.

Stallone nasce a Hell’s Kichen un quartiere povero di Manhattan a New York, Il padre è un barbiere di origine pugliese e la madre è un’astrologa di origine ucraina e francese.

Durante il parto la madre di Sylvester ha avuto delle complicazioni il medico è stato costretto ad utilizzare il forcipe per prelevare il futuro Rambo , e così gli recide un nervo facciale, causandogli una lieve paralisi del lato sinistro del volto, ricordo che un critico cinematografico disse:” come fa un uomo con una sola espressione a fare l’attore”?

La vita coniugale dei suoi genitori peggiora notevolmente,e ad aggravare ancora di più la situazione sono i problemi di alcolismo da parte della madre, inevitabilmente avviene il divorzio e Sylvester e suo fratello minore Frank rimangono a vivere con il padre. In seguito alla sua situazione famigliare Stallone vive un’infanzia difficile, compiuti i 15 anni si trasferisce a Filadelfia per vivere con la madre che nel frattempo si è risposata e ha dato alla luce una figlia. Frequenta insieme al fratello una scuola privata di stampo svizzero, ma ha una serie di lacune scolastiche ed è costretto a cambiare scuola senza mai raggiungere buoni risultati, tuttavia riesce ad ottenere una borsa di studio, vinta per meriti sportivi, lo sport lo aiuta a superare i problemi fisici che aveva dall’infanzia e la borsa di studio gli da la possibilità di iscriversi alla University of Miami , scegliendo la facoltà di Arte Drammatica.
Durante gli studi per mantenersi svolge diversi lavori, dal buttafuori nei locali notturni al pulitore di gabbie negli zoo. Ad un certo punto abbandona gli studi, e qui cito una frase che Stallone ha rilasciato alla stampa:

“Ho piantato gli studi perché un professore mi ha messo davanti la foto di un barbone e mi ha detto che se non studiavo di più il mio destino era quello. Che villano! Era puro e semplice terrorismo. Gliel’ho detto e me ne sono andato sbattendo la porta. Non è che non lo abbia rischiato, ma alla fine un barbone non sono diventato”.

Sly non si da per vinto il suo sogno è quello di diventare un attore famoso e così fa qualche comparsa in vari film di serie B, partecipa anche in un film po***grafico,non riscuote successo,ma non si ferma, è determinato e insegue il suo sogno con costanza. Si trasferisce in California a San Fernando Valley dove hanno sede le compagnie più conosciute nel campo della produzione cinematografica e televisiva. Partecipa con perseveranza a ogni casting, ma si sente dire continuamente che non è portato per il cinema, che ha una bruttissima voce e la sua faccia assomiglia a quella di un pugile suonato.

La sua situazione economica è disastrosa,la sua macchina da trenta dollari si rompe e non può permettersi di portarla dal meccanico, non ha nemmeno i soldi per pagare l’affitto di un appartamento talmente piccolo che è possibile aprire contemporaneamente la porta d’ingresso e la finestra senza bisogno di alzarsi dal letto. Litiga continuamente con sua moglie perché lei vorrebbe che si cercasse un lavoro normale, ma lui non molla , e non ci pensa minimamente di cercarsi un lavoro normale, il suo obbiettivo è uno solo “fare l’attore”.

Per tirare avanti vende tutti i gioielli della moglie, a questo punto lei lo lascia e sly rimane solo con il suo cane, ma dopo un po’ è costretto a vendere anche il cane, il suo migliore amico, gli vuole molto bene ma non può più comprargli da mangiare, lo cede per pochi dollari ad un ragazzo del posto. Dopo aver venduto il cane torna a casa e piange, questo è il punto più basso della sua vita.
Dopo un paio di settimane assiste ad un incontro tra il grande Muhammad Alì e un pugile bianco, sconosciuto di nome Chuck Wepner .Lo sconosciuto mette a dura prova il grande campione e riesce a sferrare un colpo micidiale alla nona ripresa buttando al tappeto Alì. Nessuno si sarebbe aspettato che uno sconosciuto fosse in grado di fare una cosa del genere al campione del mondo.
Muhammad vince ma con grande difficoltà alla dodicesima ripresa.

In quel preciso momento a Sylvester Stallone viene l’idea del personaggio di Rocky.

Finito l’incontro si precipita a casa e incomincia a scrivere il copione del celebre film, si prende delle capsule di caffeina per rimanere sveglio e scrive per tre giorni e tre notti consecutive, dà alla luce novanta pagine di copione , ovviamente non sono definitive, ma sono la base e quindi l’idea di un grande film che ha avuto uno straordinario successo.

Sly presenta la storia che ha scritto a diversi produttori e come al solito riceve molti rifiuti, ma non demorde, continua a presentare il suo progetto ad altri, e un bel giorno due produttori “Bob Chartoff e Irwin Winker” entusiasti decidono che la storia è molto bella e offrono a Stallone venticinquemila dollari, per lui sono molti soldi vista la sua situazione finanziaria, ma la trattativa si ferma, appena esprime l’intenzione di essere il protagonista del film, i due produttori incominciano a ridere “ dimenticatelo, non sei in grado di recitare questa parte, fare l’attore non fa per te, non puoi fare il protagonista , al massimo ti facciamo fare la comparsa!”. I produttori sono intenzionati a dare la parte da protagonista ad attori già affermati, ma Sly rimane fermo sulla sua idea “Rocky sono io, e nessun altro può interpretarlo meglio di me!”. Ma i due produttori credono nel progetto Rocky e aumentano la posta purchè Stallone non reciti nel film, da venticinquemila arrivano a centomila, centocinquantamila, duecentomila, fino a trecentosessantamila dollari, più l’offerta saliva e più era difficile dire no “sentivo dentro di me che era la cosa giusta da fare. Sapevo con sicurezza che se il film avesse avuto successo senza di me, non me lo sarei mai perdonato e sarei arrivato al suicidio! Ero vissuto con pochi soldi fino a quel momento e avrei potuto continuare a farlo ,ma non potevo buttare via l’opportunità della mia vita!”.

Alla fine della trattativa i due produttori cedono , e danno a Stallone l’opportunità di recitare come protagonista nel film offrendogli i venticinquemila dollari iniziali e un budget ridotto per la produzione del film.

Una volta ottenuto quello che voleva, Sly si precipita dal ragazzo a cui aveva venduto il cane , ma il tipo si era affezionato e non aveva intenzione di darlo indietro, ma anche in questa situazione Stallone è determinato ed è disposto a qualsiasi cosa per raggiungere il suo scopo, così inizia un’altra trattativa e alla fine riesce ad avere indietro il suo cane in cambio di cinquemila dollari ed una piccola parte nel film per il ragazzo.

Il cane si chiama “Birillo” e lo ha fatto recitare nel film di Rocky .

Con questa storia voglio far capire a tutti che essere motivati e determinati è di fondamentale importanza . Non dobbiamo abbandonare i nostri sogni se ci sono delle difficoltà ,ma bisogna perseverare, se ci applichiamo e crediamo in quello che stiamo facendo abbiamo buone probabilità di ottenere risultati, altrimenti ci accontentiamo e chi si accontenta gode solo a metà, questo vale sia con le donne che per la vita in generale.

Quando nel febbraio del 1977 Sylvester Stallone ricevette l’Oscar per il miglior film dell’anno ripensò con grande soddisfazione a tutte le difficoltà che aveva incontrato, a tutti i sacrifici e le perdite che ha dovuto subire e a tutti i no che aveva ricevuto, e a tutte quelle persone che gli avevano riso in faccia.

Ma proprio come Rocky Balboa ha steso tutti al tappeto e ha gridato al mondo intero: “Adriana ce l’ho fatta!”

Categorie
DRITTE RIMORCHIADONNE

DONNA : come conquistarla

Molti uomini, sono convinti che per conquistare una donna basta essere ricchi e belli, ma posso garantirvi che non funziona solo in base a questi due fattori.
Avere il conto in Banca di Silvio Berlusconi , essere belli come Gabriel Garko , guidare una Lamborghini , è troppo facile credere che siano queste le qualità per sedurre e conquistare una donna.
A questo punto sono sicuro che più di qualcuno sta pensando che sto dicendo una grande cavolata, ma non fraintendetemi, ci sono persone che hanno questi mezzi e si servono di essi per rimorchiare, e funzionano non lo metto in dubbio, ma in questo caso sono gli oggetti a sedurre e non le persone che li posseggono, e tutti i rapporti che nascono solo in base alle possibilità economiche sono rapporti basati sull’attrazione dei beni materiali, e tutto questo non ha nulla a che vedere con l’abilità di un vero RimorchiaDonne. E poi parliamoci chiaro ci sono vari tipi di donne, quelle attratte dal denaro , e quelle che non si basano solo sul fattore monetario ed estetico , ma che guardano più in profondità nella persona.

Il magnetismo il fascino, il carisma , essere intriganti , sono caratteristiche che non hanno nulla a che vedere con il denaro e la bellezza fisica , ma bensì sono le capacità comunicative che rappresentano i punti vincenti dei migliori RimrochiaDonne, ovvero le persone che credono i se stessi, che conoscono i propri valori e obbiettivi , che sanno comunicare agli altri la propria personalità, identità e missione (scopo) .

Quindi anche se un uomo non è bellissimo e non è ricco, se riesce a sfruttare le sue qualità comunicative può diventare un grande seduttore. Le donne non cercano specificatamente il denaro, i beni materiali e la bellezza, ma cercano la soddisfazione dei propri valori , che si realizza (facendo vivere alla donna) specifici stati d’animo. Il principio del rimorchio sta nel soddisfare le esigenze emotive di una donna(divertimento,passione,eccitazione,attrazione ecc..) una volta che si è riusciti in questo rappresenteremo per lei il mezzo che permette di appagare le sue necessità emozionali, e automaticamente instaureremo nella donna una dipendenza nei nostri confronti , in questo modo la conquisteremo in pochissimo tempo.