Un paio di giorni fà  ad Ischia è accaduto un fatto sconvolgente che voglio condividere con tutti i miei lettori affinché non commettano lo stesso errore che ha commesso un perfetto idiota nei riguardi della sua ex ragazza.

Ecco la storia :

Ischia- Lei lo lascia e a lui non gli va proprio giù e si vendica pubblicando su un sito a luci rosse,  un filmino amatoriale fatto per gioco mentre i due consumano un rapporto intimo. Il video dura 48 minuti e in meno di due giorni è stato visualizzato da oltre 17mila utenti, nel video si vedono chiaramente i volti dei due giovani protagonisti oltre che a tutto il resto…Di conseguenza chi conosce la coppia se capita sul sito a luci rosse la può individuare facilmente.

Ma la cosa bella di tutta la vicenda ancora deve venire…

La notizia del filmato hard dell’ ex coppia ha fatto il giro di Ischia in pochissimo tempo e nelle bacheche Facebook degli abitanti dell’isola non si parlava altro che di una storia di filmati hard e vendette che sarebbe uscita il giorno seguente su “Il Golfo” il quotidiano di Ischia e Procida dove è stato scritto un articolo dal titolo “Coppia ischitana gira film hard: per ripicca l’ex lo pubblica in rete”. Ma il ragazzo evidentemente pentito verso la sua ex ragazza o semplicemente impaurito per le conseguenze del suo stupido gesto..si è organizzato con i suoi amici per trovarsi già all’orario di apertura di fronte alle edicole per comprare tutte le copie possibili del giornale “Il Golfo” ed evitare la diffusione della scottante notizia.

I ragazzi hanno fatto sparire tutte le copie in distribuzione a Ischia, spendendo anche una bella somma di denaro, ma il loro gesto è stato veramente stupido ed inutile in quanto “il Golfo” è distribuito anche a Procida, di conseguenza ci sono molte copie in circolazione, peraltro della notizia se ne è parlato abbondantemente anche nei social network. Non solo ha sbagliato inizialmente a pubblicare il video su internet ma con le sue gesta ha dato alla vicenda una maggiore pubblicità e probabilmente se fosse stato fermo, la storia sarebbe rimasta circoscritta sull’Isola.

Il video si trova ancora in rete e rimarrà online finchè i gestori del sito non riterranno opportuno rimuoverlo.

Questo ragazzo ha commesso un grave errore, le donne vanno sempre rispettate, e anche se si comportano male ci sono modi e modi per togliersi i sassolini dalle scarpe… e sicuramente pubblicare in rete un video hard non è un bel gesto. Bisogna comportarsi da signori sempre e comunque . Anche se può sembrare una ragazzata, con la sua bravata ha condizionato notevolmente la vita della sua ex ragazza , perchè essendo una piccola isola, a Ischia tutti conosco tutti, e non è facile vivere in questo contesto… magari sarà costretta a trasferirsi lontana da casa per non sentirsi derisa e giudicata dalle chiacchiere di paese.

E’ stato un colpo basso, queste cose proprio non si fanno.

L’ amicizia è una delle cose più importanti della vita insieme ai valori della famiglia.

L’amicizia è un sentimento di affetto , di simpatia reciproca, di solidarietà e di profonda stima. Le vere amicizie si contano sulle punta delle dita, il vero amico/a non ti tradisce mai e ti è sempre vicino soprattutto nel momento del bisogno…

Quando le cose vanno bene sono tutti amici, ma puoi renderti conto di quelli veri solo quando sei in difficoltà, quando hai un problema serio e tutti ti voltano le spalle tranne alcuni che dimostrano il reale legame di amicizia dandoti una mano e standoti accanto per aiutarti a superare un determinato problema o situazione. Il vero amico è in grado di capire all’istante se stai bene o male , gli basta guardare l’espressione del tuo viso o ascoltare il tono della tua voce anche per telefono..

L’amicizia tra uomo e uomo o tra donna e donna è quella più comune, ma può esistere l’amicizia tra un uomo ed una donna senza secondi fini sessuali ?

Secondo il mio punto di vista l’amicizia tra maschio e femmina è quasi un’ utopia, esiste ma solo in determinati casi:

Caso A : il maschio è gay .

Caso B : il maschio è follemente innamorato della sua donna e non ha mai tradito in vita sua.

Caso C: il maschio è amico del ragazzo di lei ( anche se a volte ci sono casi di tradimenti tra amici , e sicuramente quella non è un’amicizia vera).

Caso D: I due si conoscono da quando sono piccoli e non rischierebbero mai di rovinare un rapporto d’ amicizia per il sesso.

Caso E: I due erano prima fidanzati, poi quando la storia d’amore è finita, la decisione di lasciarsi è stata presa da entrambi e l’amore iniziale si è poi trasformato in affetto ed amicizia.

Oltre questi rari casi l’amicizia tra uomo e donna è finta, poichè uno dei due mira a portarsi a letto l’altro.

Nella stragrande maggioranza dei casi di solito è la donna che prova amicizia, e non si rende conto del suo amico che anche se si finge tale in realtà prova dei sentimenti più forti che vanno oltre l’amicizia e magari non ha avuto il coraggio di dichiararsi inizialmente come possibile partner.

Ci sono uomini purtroppo che per anni si fingono amici e poi improvvisamente si dichiarano, ma con scarsi risultati perchè la donna ( a meno che la cosa non è corrisposta, quasi mai di solito..) per non rovinare il rapporto di amicizia e per non far soffrire l’amico si allontana .

Quindi se ti piace una ragazza, fin da subito falle capire le tue intenzioni e provaci!

Fingersi amico è solo una sofferenza ed è veramente difficile poi uscire dalla zona amicizia.

Alcuni lettori di rimorchiadonne mi hanno confidato che sono innamorati della propria amica, ma hanno paura di dichiararsi perchè non vogliono rovinare il rapporto che hanno con lei.

Che senso ha essere amico di una donna se invece vuoi essere il suo ragazzo? Sei per caso un masochista?

Non avere paura di esternare fin da subito le tue intenzioni nei riguardi di una donna, un po’ di paura è normale che ci sia, ma l’importante è che sia spalleggiata dal coraggio.


E’ vero che gli uomini preferiscono le bionde?

Cari amici di rimorchiadonne, oggi voglio spezzare una lancia favore delle donne more, delle donne castane , delle donne rosse, delle donne albine e chi più ne ha più ne metta , per sfatare il mito che dice che gli uomini preferiscono le bionde.

Sia ben chiaro non ho nulla contro le donne bionde, anzi ben vengano..

“Gli uomini preferiscono le bionde” è il titolo di un film del 1953, un musical interpretato dalla bionda Marlyn Monroe, e forse è stato proprio questo film a far diventare di uso comune il famoso detto che gli uomini preferiscono le bionde.

Addirittura sono state fatte delle ricerche scientifiche che avvalorano la tesi che gli uomini hanno un debole per i capelli chiari, lo studio è stato condotto da alcuni scienziati su un numero irrilevante e misero di persone, rispetto a più di 7 miliardi di esseri umani presenti sul pianeta.

Secondo questo studio è venuto fuori che le donne con i capelli biondi hanno una marcia in più rispetto alle altre , hanno più grinta, sono più aggressive e determinate.

Eresie,a mio parere chi ha fatto questa ricerca si è basato su una scienza piatta e superficiale, in quanto la scienza non può rispondere ai gusti personali di ogni persona di sesso maschile presente nel mondo.

In realtà i gusti della gente cambiano a seconda della moda e dei contesti culturali in cui vivono e trovano corrente . Sicuramente le caratteristiche della bellezza femminile dell’800 erano diverse da quelle di adesso, di conseguenza se è stata condotta una ricerca 20 anni fa sui gusti degli uomini in fatto di donne, non può essere considerata attuale anche oggi , c’è anche da dire che i mass media e le case di moda impongono al pubblico dei modelli di bellezza che influenzano notevolmente sia i gusti degli uomini che delle donne.

Detto questo i ricercatori non possono far passare le loro interpretazioni ed opinioni su questo argomento come verità di fatto.

La verità è che ognuno di noi è diverso, ognuno di noi ha dei propri gusti personali, c’è chi preferisce le bionde, chi preferisce le more e chi preferisce le rosse, e forse il colore dei capelli è l’ultima cosa che si va a guardare… per rendere più chiaro questo concetto guarda la foto sotto.


Cosa hai guardato per prima? I capelli o le tette ? Conosco perfettamente la risposta…

Anche se può sembrare stupido, questa è la dimostrazione del fatto che gli uomini in generale non danno primaria importanza al colore dei capelli ma piuttosto alla bellezza del corpo e delle sue forme, il colore dei capelli incide relativamente, è l’insieme che conta.

E’ come dire : “ mi piacerebbe avere una Ferrai ”. “E come la vorresti ? Rossa? Gialla? Bianca? Blu?”. “ Va bene qualsiasi colore , purchè sia una Ferrari”.


Ultimamente ad Udine un ragazzo di 27 anni, ha denunciato ai Carabinieri una ragazza di 24 anni , perchè dopo aver speso 200 € al primo appuntamento, lei non si è concessa sessualmente.
Le ha pagato il cinema, il ristorante e il drink, e poiché era il primo appuntamento la ragazza non se l’è sentita.

Appena uscito dalla caserma il ragazzo ha dichiarato “ E’ uno schifo se Dio ti ha fatto la figa è perchè devi darla , sennò ti faceva un altro braccio. Ho speso 200 euro per lei e sta scema nemmeno un p***no mi fa! Ragazze cosi andrebbero denunciate per falsità d’intenti, prima si fanno offrire le cose e poi nemmeno in camporella vogliono andare! Noi ragazzi dobbiamo unirci, anzi, creerò una fondazione in nostra tutela…

Caro ragazzo di 27 anni di Udine di solito rispondo solo alle persone che chiedono il mio aiuto, ma non posso fare a meno di commentare quello che hai fatto…
e ho deciso quindi di scrivere questo post per darti alcuni consigli utili su come ci si comporta con le ragazze, su come si deve agire per conquistarle, e perchè no anche sui tempi e i modi per arrivare al tanto desiderato “rapporto sessuale”.

Ma come diavolo ti è venuto in mente di denunciare una ragazza solo perchè non accetta di venire a letto con te ?

Scusa se te lo dico ma hai agito da perfetto idiota, per giunta ti sei beccato insulti da tutti, se provi a digitare su google “ragazzo denuncia ragazza udine” compare una lunga lista di siti, blog e forum che parlano di te e ti danno tutti del co**ione.

E ora che sei famoso per la tua bravata verrai identificato da tutti e soprattutto dalle ragazze della tua zona “come quel co**ione che ha denunciato quella ragazza perchè non si è concessa”!

Praticamente ti sei bruciato la situazione non solo con la ragazza che è uscita con te ma con tutte quelle che ti conoscono di vista e hanno saputo dell’accaduto.

Ecco una serie di consigli personalizzati per te:

Visto che ti lamenti tanto dei soldi che hai speso senza concludere … la prossima volta se vuoi comprare il sesso chiama una escort e stai sicuro che te la darà.

Non serve pagare una cena da 200 euro ad una ragazza per portarla a letto, le ragazze serie non si comprano con i soldi, e non penso che lei ti abbia chiesto di spendere tutti quei soldi per uscire, sei stato tu a farlo di tua spontanea volontà.

Quando una ragazza accetta l’invito di un ragazzo, significa che è interessata, se è interessata significa che ci sono delle buone probabilità che vada a letto con lui. Nel tuo caso non dovevi fare altro che stare tranquillo e continuare a frequentarla finchè non raggiungevi  il giusto comfort , la giusta confidenza e fiducia  per poi procedere a piccoli passi verso la meta tanto desiderata.

Non dico che non dovevi provarci però non puoi nemmeno pretendere di uscire la prima sera con una sconosciuta e di portarla subito a letto, può capitare certo tutto è possibile, ma è veramente raro.

Magari con questa ragazza bastava un’ altra uscita insieme per passare ad un livello più intimo, e magari te la cavavi con una pizza ed una coca-cola.

La prossima volta che esci con una ragazza e ci provi se vedi che non ci sta , non dare di matto, non trattarla male, non essere volgare ,non insultarla e soprattutto non denunciarla ai Carabinieri.

Spero di esserti stato di aiuto

in fede

RD

I motivi per cui una storia d’amore finisce possono essere molti , e ogni storia ha le sue motivazioni perchè ognuno di noi è diverso dall’altro e ognuno di noi ha interessi e progetti di vita diversi.

Il motivo principale che nella stragrande maggioranza dei casi determina la fine di una relazione, è quando i due partner non hanno un progetto di vita comune. 

Il segreto di un rapporto duraturo è proprio questo, un progetto di vita comune: decidere di vivere insieme/convivere, progettare un matrimonio,una famiglia , lavorare per la stessa causa , fare sacrifici per soddisfare e godere insieme dei bisogni primari e secondari.
Se tra due partner non c’è un progetto di vita comune, ossia che ognuno la pensa a modo suo, ognuno vuole fare una cosa diversa, ognuno ha idee e pensieri diversi, allora la relazione avrà vita breve.

Una volta che ognuno di noi avrà ben chiaro nella testa che per avere una relazione stabile e duratura è necessario avere un progetto di vita comune, allora renderà le cose più facili, le relazioni più stabili e soprattutto eviterà le perdite di tempo.

Quante coppie stanno insieme per tanti anni e poi improvvisamente si sfascia tutto e la storia finisce perchè non c’è un progetto di vita comune? La risposta è “tantissime” .

Bisogna essere chiari e sinceri fin dall’inizio, non bisogna farsi ingannare dal benessere dei primi tempi, perchè all’inizio è sempre tutto bello, tutto sembra perfetto e fantastico, talmente surreale che si ha come l’illusione di vivere in una favola.
Ma poi con il tempo nascono inevitabilmente alcune incomprensioni, vengono a galla i difetti,la mentalità, esce fuori il carattere e se non si trova un punto d’incontro difficilmente si potrà avere un progetto di vita comune.

Trovare il giusto equilibrio con una persona non è una cosa facile questo è certo, ed è per questo motivo che è diventato uso comune dire “non ho ancora trovato la persona giusta”.

Non è facile perchè non sempre un individuo è alla ricerca di una relazione normale , alcuni vogliono solo avventure , altri cercano il vero amore, poi ci sono quelli che vogliono sposarsi e avere figli, ci sono quelli che vogliono solo convivere senza avere figli , ci sono quelli che desiderano un partner aperto disposto ad un menage à tre ,ci sono quelli che vogliono il cane, quelli a cui piace il gatto, il criceto, il canarino, ci sono gli asessuali ( persone che non hanno ne interesse, ne desiderio verso il sesso) e potrei continuare all’infinito… ed è proprio per questa diversità di idee di carattere e modi di pensare che non è semplice trovare una persona compatibile con le nostre necessità di coppia.

Le persone non si possono cambiare, se uno nasce tondo non può morire quadrato, e certamente come diceva Jim Morrison “non è cercando di essere gli altri che si è se stessi” e questo riguarda tutti coloro che a volte per quieto vivere, per amore , per non litigare acconsentono ad alcuni comportamenti o richieste del partner, ma acconsenti oggi, acconsenti domani, se non gli fai subito presente le cose che non ti stanno bene prima o poi esploderai, e ugualmente la storia finirà, quindi tanto vale essere sinceri fin da subito , dire subito le cose come stanno, mostrare subito il proprio carattere , la propria linea di pensiero, le proprie idee e progetti.

Una volta messe in chiaro le cose se non si trova insieme un punto d’incontro per stabilire un equilibrio, è meglio chiudere la storia subito , altrimenti la strada da fare insieme sarà breve e tortuosa… Non mettere in chiaro fin da subito le cose significa costruire una strada verso un burrone .

Ed proprio la mancanza di un progetto di vita comune la causa dei problemi che poi determinano la rottura di una storia d’amore, come il tradimento o i sentimenti che cambiano e l’amore che si trasforma in amicizia e affetto, ed il partner non è più al centro dei nostri pensieri , convivere con una persona è già difficile di per se, ma se poi manca anche l’entusiasmo allora è impossibile, e l’entusiasmo di vivere insieme nasce solo se ci sono cose da fare insieme…..progetti comuni.

Gli uomini tradiscono più delle donne 11 anni è la durata media mondiale dei matrimoni.

Meno del 50% .Dimezzato il numero dei matrimoni in Italia nel giro di 40 anni.

Il 70% degli italiani tradisce più o meno regolarmente il partner. Intanto però diminuiscono del 30% i divorzi per infedeltà.

Il 55% dei tradimenti è opera degli uomini. Lo rivela uno studio dell’Associazione Avvocati Matrimonilisti.

Che cosa fare dopo un tradimento? Ecco una big question a cui è inevitabile rispondere “dipende”. Perchè il tema è complesso. Tanto che un filosofo come Giulio Giorello gli ha dedicato un libro (il tradimento, Longanesi) spaziando tra amore, politica e storia. “Il tradimento”, dice la sociologa Gabriella Turnaturi, “ci pone di fronte alla più grande tragedia dei rapporti umani: l’inconoscibilità dell’altro”. Un dato quasi ovvio che però, soprattutto in amore, si fatica a mettere a fuoco. Ecco perchè, quando capita a noi, accanto al dolore e all’umiliazione proviamo un senso fortissimo di spaesamento.

OGNI COPPIA HA IL SUO PATTO E IL SUO PUNTO CRITICO

 “ I tradimenti possono essere di tanti tipi e riguardano ambiti diversi”, osserva Francesca Tripodi, sessuologa e psicoterapeuta. “ Alcuni risultano perdonabili, altri meno. Dipende dalle persone, dai loro valori, ma anche dalla storia della coppia e dai suoi equilibri”. “Il mio compagno mi ha tradito pochi mesi dopo la nascita di nostro figlio”, racconta Giulia,29 anni, insegnante di tango. “ Scoprirlo è stato doloroso ma anche utile. Mi sono resa conto che, dalla gravidanza in poi, mi ero dimenticata di essere donna oltre che madre. In quello che stava accadendo avevo anche io le mie responsabilità. Ci siamo chiariti. Oggi siamo ancora insieme”. Stessa situazione ma esito diverso per Nadia, 38 anni, medico. “Un uomo che ti tradisce tre mesi dopo la nascita di suo figlio e si giustifica dicendo di essersi sentito trascurato non ha scuse: è un immaturo e un egoista. Ho chiuso, anche se con molti rimpianti soprattutto per il piccolo”. Non tutti i tradimenti insuperabili poi sono fisici. Come spiega bene Paola, 40 anni, assicuratrice. “ Ho lasciato l’uomo con cui stavo da parecchi anni e con cui progettavo di sposarmi perchè ha tradito irrimediabilmente la mia fiducia. Si è defilato, rapito dagli impegni di lavoro, in un momento in cui avevo seri problemi di salute. Se fosse andato con un’altra , probabilmente lo avrei perdonato. Questa assenza invece ha segnato un punto di non ritorno perchè ha fatto vacillare quello che per me era il perno della nostra relazione: l’idea di esserci l’una per l’latro nelle difficoltà”. “Ogni coppia si costruisce attorno a un patto più o meno esplicito che contiene dei punti non negoziabili”, commenta Tripodi. “ Per la maggior parte delle persone l’esclusività del rapporto è il principale e il tradimento fisico rappresenta quindi un’eventualità indigeribile. Ma per altre, come nel caso di Paola, contano più cose diverse”.

RICORDIAMOCELO NIENTE SARA’ MAI COME PRIMA

 “ Per lavoro incontro tante coppie in crisi a causa di un’infedeltà”, racconta Anna Sammassimo, avvocato matrimonialista. “ Alcune riescono effettivamente a darsi un’altra chance: sono in genere quelle che possono contare in partenza su un buon livello di comunicazione e condivisione. A patto però che l’episodio incriminato sia stato occasionale ( o comunque circoscritto) e gestito con discrezione. L’umiliazione pubblica rende molto più complicato ricucire. Perchè al dolore, alla perdita di fiducia e a tutto quello che abbiamo già detto si unisce il danno di immagine. E di un’epoca come la nostra questo può risultare particolarmente insopportabile”. Ogni tradimento è destabilizzante. “ Le cose non tornano mai come prima, anche se si decide che è stato un intoppo superabile e si sceglie di non lasciarsi”, osserva Tripodi. “ le coppie che riescono a restare insieme sono quelle che prendono l’occasione per entrare in crisi e aggiornare il loro patto”. Crisi, ricordiamolo, non è una parolaccia. La sua etimologia rimanda a operazioni molto importanti sul piano esistenziale e psicologico: separare, discernere, valutare giudicare. “ E’ un’operazione impegnativa ma che, soprattutto, si fa in due”, prosegue l’esperta. “ Non bastano le buone intenzioni di un partner solo. Ci vogliono la determinazione e il senso di responsabilità di entrambi”. E, ovviamente, la convinzione che ne valga la pena.

 CAPIRE COSA E’ ACCADUTO E POI, DOPO, DECIDERE.

 “ Una coppia fragile, appena formata, senza un bagaglio di esperienze comuni, difficilmente resiste al tradimento”, osserva Sammassimo. “ E dall’altra parte perchè mai dovrebbe farlo? Restare insieme dopo un’infedeltà non è una cosa positiva in sé. Ha senso se e quando, nonostante tutto ( dolore, umiliazione, perdita della fiducia…) ci si rende conto che gli elementi che uniscono sono superiori per quantità e qualità a quelli che dividono”. Questo non si può stabilire a priori ma solo passando attraverso la crisi. “La prima domanda da farsi probabilmente è : che cosa ci sta dicendo questo tradimento?”, suggerisce Tripodi. “Perchè a volte l’infedeltà è solo una manifestazione di superficialità ma spesso è la spia di un disagio inespresso o di un cambiamento profondo. E comunque segnala l’esistenza di un problema. Bisogna poi chiedersi : su che cosa si è innestata? Su una relazione intorpidita ma in cui crediamo ancora o su un rapporto sfilacciato? Per darsi risposte vere e utili è indispensabile ascoltare l’altro e non cedere alla tentazione (comprensibile ma fuorviante) di processarlo. Bisogna evitare anche di cedere nell’errore opposto: addossarsi tutte le responsabilità”. E in caso di figli? “ I loro interessi, e soprattutto se sono piccoli, dovrebbero prevalere su quelli dei genitori”, dice Sammassimo. “ In altre parole, può essere sensato ( e molte coppie lo fanno) restare insieme per non stravolgere la vita dei bambini. A patto di essere capaci di assicurare loro un ambiente sereno”. Ci sono infine anche considerazioni concrete da fare: qaunto si è materialmente ed economicamente legate al partner. E’ un aspetto poco romantico ma che non può essere escluso . Insomma, per capire ci volgiono lucidità ed equilibrio. E solo dopo avere capito si potrà prendere una decisione. Anzi, La decisione.

Nel frattempo alla Rutgers University nel New Jeresy, stanno studiando la pillola della fedeltà. I ricercatori, per il momento, sono riusciti a rendere monogami dei topi poligami. Ma non si sa ancora quando sarà pronta la formulazione per esseri umani.

 Articolo di Stefania Ragusa tratto dalla rivista Glamour.


La ricerca dell’anima gemella non è una cosa facile.

A volte più la cerchi e più non la trovi, e proprio nel momento in cui non ci pensi più e vai avanti per la tua strada, improvvisamente come un fulmine a ciel sereno incontri quella persona speciale, quella persona fantastica che senza nemmeno dire una parola ti fa innamorare.

Quindi l’approcci per conoscerla, la vuoi conquistare a tutti i costi, e poi frequentandola ti rendi conto che anche lei prova quello che provi tu, ti rendi conto che vi siete conquistati a vicenda.

L’anima gemella è quella persona con cui raggiungi quell’ equilibro fondamentale per stare bene. Credo che nella vita bisogna fare delle esperienze per costruire il carattere, ed è grazie alle esperienze che un giorno sarai pronto quando incontrerai l’anima gemella.

Un uomo che non ha mai conquistato una donna, quando poi si troverà di fronte alla persona giusta, può rischiare di farsela scappare se non ha abbastanza esperienza con le donne.

Per questo motivo è molto importante saper rimorchiare una donna, non è solo un divertimento, saper conquistare una donna fa parte dell’evoluzione, fa parte della sopravvivenza dell’essere umano.

Se un uomo non trova una donna non può riprodursi, non può tramandare i suoi geni, non può perpetuare la sua specie, dopo tutto uno dei motivi per cui siamo al mondo è proprio quello di fare un figlio.

Ma mettere su famiglia con la persona sbagliata potrebbe trasformare un sogno in un incubo mostruoso. Bisogna quindi saper riconoscere l’anima gemella per vivere in modo sereno.

Come riconoscere l’anima gemella? L’anima gemella è quella persona che ha la capacità di generare fin da subito una profonda ed immediata affinità,come se si conoscesse da una vita.

Basta un semplice sguardo per capirsi, si viaggia sulla stessa lunghezza d’onda, i due partner sono in completa sintonia, il piacere di stare insieme non è ne una dipendenza ne un attaccamento asfissiante, al contrario il legame invoglia la libertà dell’altro e lo fa crescere e progredire. Con l’anima gemella non c’è alcuno bisogno di essere o di fare niente da ciò che veramente si fa o si è, con l’anima gemella non c’è bisogno di fingere o recitare.

L’anima gemella è quella persona che con una carezza ti fa vibrare il cuore, e con un sorriso di fa vedere la luce anche in una giornata buia ed uggiosa, quella persona unica e speciale con cui nasce e cresce un amore profondo, che può donarci una vita felice. Dove si può incontrare l’anima gemella? L’anima gemella puoi incontrarla mentre sei a passeggio in un parco, al mare, mentre prendi un caffè in un bar, mentre viaggi in treno, in giro per strada, ad una festa, in una biblioteca, in discoteca, in un ristorante, in vacanza, in un sito di incontri, su facebook, sul posto di lavoro, in palestra, in parole più povere: praticamente ovunque.

Auguro a tutti i lettori di Rimorchiadonne di trovare la propria anima gemella, e ovviamente finchè non la si trova consiglio a tutti di continuare a rimorchiare e conquistare donne per poi trovare un giorno quella giusta.

In fede

 RD


Rimorchiare una ragazza è una cosa molto importante per la vita di un uomo, siamo nati al mondo per sopravvivere e riprodurci, e un uomo non può riprodursi da solo ha bisogno di una donna.

Quando la seduzione diventa un gioco da ragazzi, quando dopo varie esperienze, conquistare una ragazza diventa naturale e facile, poi sorgono altri problemi.

Purtroppo nella vita i problemi ci saranno sempre, e ce li hanno tutti: i ricchi i poveri i belli e i brutti. La capacità e la bravura di ogni essere umano sta proprio nell’affrontare i problemi quotidiani che si presentano, di avere molta pazienza e di lottare per superare le difficoltà per raggiungere i propri obiettivi .

Non arrendersi mai è questo il mio motto.

Quando non riesci a conquistare una ragazza, non arrenderti, c’è sempre una soluzione e soprattutto c’è sempre una donna che vuole essere conquistata.

E’ statisticamente provato che al mondo ci sono 7 donne per ogni uomo, quindi se per caso ti va male con una ragazza in particolare non preoccuparti evidentemente hai fatto qualche errore, ed è proprio dai propri sbagli che si forma un uomo, l’importante è rendersi conto degli errori compiuti per evitare di ripeterli in futuro.

A volte si tenta di conquistare la ragazza sbagliata, io credo che se la cosa non è corrisposta è inutile e dannoso insistere in situazioni di questo genere.

Se capisci che una ragazza non ci stà, non insistere, esistono dei modi per attrarre le ragazze, e uno dei più potenti, quando le hai provate tutte è proprio quello di mollare la presa, allontanarsi, magari rimorchiando e conquistando altre donne.

Tutti gli esseri umani sono attratti da ciò che non possono avere, se una ragazza sa che sei super interessato, e che hai fatto di tutto per conquistarla e lei non corrisponde il tuo interesse, lasciala perdere e forse avrai qualche possibilità di rimorchiarla.

Esempio : un uomo ci prova con una ragazza, lei inizialmente si mostra disponibile alla conoscenza, i due fanno amicizia, a quel punto l’uomo la invita a cena e lei declina l’invito, allora aspetta che le acque siano più mature per ritentare di nuovo l’invito , ma la donna declina di nuovo, una volta, due volte, tre volte, fino a quando i tentativi dell’uomo diventano umilianti e deprimenti. Ma se l’uomo di questa storia, non si fa sentire più, non mostra più attenzione verso questa donna, e si rimette in gioco frequentando altre ragazze disponibili ai suoi inviti, allora nella ragazza che si rifiutava sempre di uscire con lui potrebbe scattare il meccanismo, “potevo averlo ma avevo deciso di no, e adesso che sta frequentando altre ragazze mi rendo conto che sono attratta da lui, lo desidero”.

Se una donna, si rende conto che un uomo è attraente per altre donne, scatterà involontariamente dentro di lei una forte attrazione nei suoi confronti.

Il regalo più bello che puoi fare a una donna è di farle sentire la tua mancanza, è l’unico modo per farle rendere conto di quanto sei importante e anche per capire se ci tiene veramente a te.

Quando poi con il tempo diventi bravo negli approcci, riesci a conquistare facilmente una ragazza e a fare sesso con lei e credi che ormai hai raggiunto il tuo obiettivo e pensi che tutto il resto sarà in discesa, allora è proprio li che ti sbagli. Sembra assurdo, ma stare insieme come coppia, richiede molto più tempo e fatica di quanto non lo richieda la pratica del rimorchio, ma ti assicuro che se riesci a trovare un equilibrio con la tua ragazza sarai molto felice e soddisfatto.

Anche se ho dato vari consigli su come far durare una relazione d’amore, il consiglio più importante che mi sento di dire, è di avere molta pazienza e calma, perchè sono uno di quelli che pensa che se in un rapporto con un donna c’è il vero amore, allora si supera ogni cosa, grazie all’amore i problemi possono diventare delle opportunità.

RD

 “Gli uomini sono tutti uguali, sono degli stron*i!” 

Ho sentito pronunciare questa frase molte volte, dalle donne che hanno avuto a che fare con uomini che le hanno trattate male e nei casi peggiori le hanno tradite. Secondo il mio punto di vista non si può fare di tutta l’erba un fascio.

Come ci sono uomini che tradiscono ci sono anche donne tradiscono. In realtà le donne sono esattamente stron*e quanto gli uomini, solo che sono più abili nel nasconderlo. Saper rimorchiare e quindi conquistare una donna per poi portarla a letto è un’arte.

Ma come ogni cosa nella vita ha i suoi lati positivi e suoi lati negativi. E uno dei lati negativi del rimorchio è che non appena diventi bravo e cominci a portarti a letto molte ragazze fidanzate, smetti di fidarti delle donne, cominci a cambiare opinione su di loro, a causa delle evidenti prove di infedeltà a cui assisti, ai tradimenti alle bugie…
Più donne rimorchi e più ti rendi conto di come è semplice portarsi a letto una donna fidanzata o sposata da 4 anni o più, rispetto ad una donna single.

Ti dirò di più, se una ragazza è impegnata in un rapporto sentimentale con un altro uomo, ci sono più probabilità di portarla a letto la sera stessa in cui la conosci, anziché sperare in una serie di incontri successivi. Ma per fortuna non tutte le donne fidanzate tradiscono, esattamente come non tutti gli uomini. Io credo fortemente che le donne vanno rispettate e non si può giudicare un uomo o una donna senza prima conoscerlo/a bene.

Non si può parlare in maniera generica, considerando tutti gli uomini degli stron*i o tutte le donne delle stron*e .

Ogni uomo è diverso da un altro uomo, come ogni donna è diversa da un’altra donna.

Ho creato questo blog per aiutare gli uomini che hanno problemi con le donne, per dare consigli sul rimorchio e per dare modo a chi è già bravo nel conquistare le donne di apprendere più informazioni possibili nel campo della seduzione perchè nella vita c’è sempre da imparare, sono del parere che più informazioni sai su un argomento e più esperto diventerai di quell’argomento.

Ma con questo non ho mai considerato le donne come degli oggetti, al contrario le donne vanno rispettate quanto gli uomini.

Molte donne mi considerano una persona presuntuosa, e dicono che ho creato un sito disseminando consigli in fatto di donne sottovalutando la loro intelligenza…

 Tutte le donne che pensano questo si fermano alle apparenze, leggono il titolo del blog “rimorchiadonne” e iniziano a sputare sentenze negative su di me, senza ragionare, senza leggere nemmeno un articolo per rendersi conto che io cerco solo di aiutare quegli uomini che hanno difficoltà nel relazionarsi e nel conquistare l’altro sesso, non ho mai sottovalutato l’intelligenza di una donna, anzi trovo che per quanto un uomo possa essere intelligente, la donna sarà sempre un passo sopra di lui.

Le donne vanno trattate con i guanti e vanno rispettate, non ho mai capito perchè un uomo che va a letto con tante donne viene considerato un grande, al contrario,una donna che va a letto con tanti uomini viene considerata una pu**ana…

Sono per la parità tra i sessi, e rispetto chi porta rispetto.

Purtroppo in molte coppie avvengono dei tradimenti , e i motivi per cui accadono possono essere molti, ma una cosa è certa, quando avviene un tradimento c’è sempre una ragione, che può essere positiva o negativa. Ma c’è una netta differenza tra il tradimento dell’uomo e il tradimento della donna

Di solito quando un uomo tradisce, lo fa quasi sempre per puro piacere fisico, semplicemente per avere un orgasmo con una donna diversa , per evadere dalla quotidianità, ed è raro che ci sia un coinvolgimento sentimentale extraconiugale da parte dell’uomo se la relazione con la propria partner va a gonfie vele.

Nella donna invece il tradimento è più complesso.

A differenza dell’uomo la donna, di norma non tradisce mai se non ha un motivo valido, ed i motivi validi possono essere molti.

La donna può tradire per vendicarsi di un tradimento subito da parte del partner, se fa poco sesso con il proprio partner, se si sente trascurata a livello intimo ed affettivo, se si sente sola e il suo uomo è poco presente nella sua vita. Sia l’uomo che donna possono tradire se prendono una sbandata, o un colpo di fulmine verso un’ altra persona, nei casi più gravi le donne tradiscono perchè vengono maltrattate a livello fisico e verbale dal partner.

Il caso più noto che spinge molte donne a tradire, è quando il rapporto diventa piatto, quando manca l’eccitazione, l’effetto sorpresa , quando anche il sesso diventa monotono e ripetitivo e vengono a mancare quegli stimoli fondamentali, quell’armonia, quella complicità ,quelle emozioni che fanno sentire unica una donna.

Più in generale i tradimenti delle donne avvengono quando nella coppia c’è qualcosa che non va.

Se invece il rapporto di coppia è solido, e funziona bene, se l’uomo le porta rispetto,se è sempre vigile alle piccole attenzioni quotidiane, fa tanto sesso e amore, e non si scorda di darle tenerezza e passione , ogni tanto una rosa o una sorpresa, una cena inaspettata, un week end a tu per tu, un complimento che la fanno sentire bella e felice, se si sente apprezzata, coccolata,amata, capita , allora difficilmente una donna accetterà le avances di altri uomini.


Articolo tratto da “il venerdi di repubblica”.

UNA DONNA CHIEDE:

Ho 52 anni,ex bella donna,separata da 18 anni, mi ritrovo distrutta e strapazzata dalla vita e in un baratro di solitudine. Ho avuto immense fregature sia dall’amore che dall’amicizia, probabilmente dovute alla mia propensione a dare,dare,dare. Attirando così solo persone che volevano prendere, prendere, prendere. Ho annientato l’idea di avere ancora un compagno perché so di non potermi permettere di soffrire ancora. L’ultimo che ho avuto (l’ho lasciato due anni fa) ha avuto il nefasto primato di darmi l’illusione definitiva, in cui mi sono buttata anima e corpo, nonostante avesse 13 anni più di me,malato e fallito economicamente e professionalmente. Nonostante la sua disastrata condizione, per me era più importante sapere di non invecchiare da sola, avere qualcuno con cui condividere gioie (poche) e dolori (frequenti), avere la famiglia che non ho mai avuto,avere qualcuno che rientrasse la sera e che mi sporcasse tutta la cucina per preparare una banale amatriciana. Ora sono anche vittima della sindrome del nido vuoto,mia figlia ventenne se ne è andata cinque anni fa a casa del padre, che abita nel centro della cittadina limitrofa, io invece abito in collina un po’ fuori mano, e lei, visto che la madre aveva un compagno, non si è fatta problemi ad andarsene. D’ altra parte, sono consapevole che il mio problema di solitudine non lo può risolvere una figlia adolescente. Sono depressa e disperata, non so più cosa cercare o aspettarmi da questa umanità che mi ha deluso. Ma non avendo neanche amicizie, sto veramente morendo di solitudine. Vivo arroccata nella mia bella casa, esco il meno possibile, ho un rapporto di assoluta dipendenza dal web dove traggo spunti, leggo mi informo. Mi fa sentire meno sola. Non chatto perché per me sarebbe come toccare il fondo dello squallore. Spesso mi dico: hai tanti amici su facebook, ma ti trovi sempre sola davanti al pc. E a 52 anni è forse presto per morire socialmente e fisicamente.

NATALIA ASPESI RISPONDE:

La terza sera in cui un compagno già disastrato di suo, si mettesse a trafficare in cucina lasciandogliela lurida e da pulire, le assicuro che lei si ritroverebbe nervosissima e per niente ben disposta ad invecchiare con lui. Lei si sta facendo un’idea del vivere in due molto vicina a quella descritta in tanti briosi romanzi del passato per signorine in cerca di marito. La vita è meno rosea, una cucina da pulire e ripulire più volte al dì potrebbe essere più forte dell’amore. Comunque, se è stata lei a lasciare quell’uomo molto problematico,avrà avuto le sue ragioni, e le assicuro: è stato un bene. Se sa che il suo problema è l’eccesso di generosità, non potrebbe cominciare ad essere un po’ più avara di sé e, mi pare anche dei suoi soldi, ed aspettare che sia qualcuno a dare a lei la compagnia, calore e affetto? Lei ha la fortuna di vivere in una bella casa in un posto che immagino rassicurante: non si aggiri per le sue stanze e per le vie del paese con l’aria mesta della sconfitta,inviti persone che anche non conosce molto per qualche occasione speciale: soprattutto chieda a un medico di aiutarla a superare la depressione, che io credo sia causa di tutta la sua inquietudine. E anche del fatto che si rifiuta di chattare: ma perché? Le persone sole sono tantissime, e ricevo sempre più lettere di chi proprio nel web ha trovato compagnia e addirittura amore. Provi un sito di incontri come meeticfatto apposta per trovare l’anima gemella.